Gianmarco Tamberi ha fissato la data del suo esordio stagionale e sarà sabato 30 gennaio, alle ore 17.00, presso il Palaindoor di Ancona. Sarà quindi la pedana di casa ad ospitare la prima gara stagionale del campione europeo indoor del salto in alto, nell’ambito del meeting nazionale valido per la qualificazione ai Campionati Italiani indoor. Il saltatore marchigiano va, quindi, subito alla ricerca di buone sensazioni nell’anno che lo dovrà portare verso le Olimpiadi di Tokyo e il primo impegno, guarda caso, arriva esattamente a sei mesi dall’inizio del programma dell’atletica in Giappone (30 luglio-8 agosto) e dalla qualificazione dell’alto prevista proprio per venerdì 30 luglio.
Per Tamberi, approdato nel club veneto dell’Atl-Etica San Vendemiano, gareggiare al Palaindoor ha sempre assunto un sapore particolare, e anche se stavolta mancherà il pubblico e l’accesso sarà limitato agli addetti ai lavori come da protocollo federale, non possono non tornare alla mente momenti importanti come la finale tricolore del 2016 (2,36m) preludio dell’oro mondiale di Portland. Oppure il titolo italiano di due anni fa con la misura di 2,32m che aprì la strada al successo continentale di Glasgow.
Atletica
Schwazer: "Avrò sempre un'etichetta, ci ho rimesso la carriera"
28/09/2022 ALLE 13:27
“Gimbo” riparte dal 2,31 indoor centrato nella scorsa stagione a Siena, un centimetro in più di quanto saltato all’aperto (2,30 ad Ancona). Nel suo percorso verso Tokyo la prima tappa che assegna medaglie internazionali coincide con gli Europei indoor di Torun, in Polonia, dove dal 5 al 7 marzo si presenterà da campione in carica.
Atletica
Palmisano si opera alla gamba sinistra: "Unica soluzione o smetto"
27/09/2022 ALLE 10:03
Atletica
Bolt: "Jacobs è un grande, ma il mio 9''58 al momento non si batte"
27/09/2022 ALLE 07:29