Ci aveva già abituato a grandi cose e sulla pista di Savona è arrivata l’ennesima conferma da parte di una predestinata: Larissa Iapichino chiude la prova di salto in lungo con uno straordinario 6.80, prendendosi in un colpo solo il record italiano under 20, il secondo miglior risultato al mondo dell’anno ed il secondo italiano in assoluto. Davanti a lei, guarda caso, solamente la mamma Fiona May con 7.11 e due ori mondiali al collo in carriera.

Atletica
Filippo Tortu scatta verso Rieti: sabato il debutto stagionale del finalista mondiale dei 100
30/06/2020 A 10:46

Buon sangue non mente, dunque, e con un futuro davanti a sé ancora tutto da scrivere, chissà che la giovane Larissa possa fare ancora meglio di mamma Fiona, scrivendo sempre nuove pagine della storia del salto in lungo italiano.

Larissa Iapichino e la mamma Fiona May

Credit Foto Getty Images

Tortu non delude nei 100 metri

Era chiamato a rispettare le attese che lo hanno accompagnato fino alla finale e non ha certo deluso. Filippo Tortu si aggiudica la sfida dei 100 metri chiudendo in 10.12 e lasciandosi alle spalle il rivale più temuto Marcell Jacobs, fermato a 10.14. Convince, dunque, il primatista italiano delle Fiamme Gialle.

Atletica
Tortu fissa il rientro il 4 luglio a Rieti: "La pista del Guidobaldi è magica, ho grandi ricordi"
07/06/2020 A 14:53
Atletica
Filippo Tortu delude a Stanford: 10.21 e 7° posto, stravince Coleman su Gatlin
30/06/2019 A 22:14