In un’intervista rilasciata a “La Gazzetta dello Sport” il velocista azzurro Marcell Jacobs ha parlato dell’infortunio che gli ha fatto saltare l’ultima sfida con Filippo Tortu. Il primatista italiano sui 100 metri piani comunque non si è detto preoccupato, anche se non brucerà le tappe, per poter arrivare al meglio ai prossimi appuntamenti.
A bloccare l’azzurro è stata una distrazione di primo grado all’adduttore della gamba sinistra: “Ho subito cominciato le terapie del caso: un’ora e mezza al mattino ed altrettante al pomeriggio, all’Istituto di Medicina dello Sport all’Acquacetosa di Roma“.
Articolate le terapie seguite: “Prevedono sedute di magnetoterapia, tecar, laser e idromassaggi. Sotto la supervisione del medico federale Andrea Billi, mi segue il mio fisioterapista Alberto Marcellini, ora in partenza per gli Europei a squadre. Il fastidio c’è ancora, ma è molto più lieve“.
Atletica
Tortu riparte dal 10"18 al Meeting di Rieti: "Mi do un 6-"
22/05/2021 ALLE 16:48
Non è certa la sua presenza al Golden Gala: “Voglio andarci cauto, con calma, senza rischiare, rispettando i tempi: la zona interessata è subdola, delicata. Qualsiasi movimento faccia, persino con l’altra gamba, ne risento. La lesione è di 0,9 cm, ma sufficiente perché tutti i movimenti ne siano condizionati“.
Conclude l’azzurro: “Non sono preoccupato, stavo spingendo da quest’inverno, il corpo evidentemente aveva bisogno di uno stop e mi ha inviato un segnale. Meglio ora che tra un mese. Il vero dispiacere è che, dopo il meeting di Rieti, salterò gli Europei a squadre“.

Marcell Jacobs: chi è il texano d'Italia più veloce d'Europa

Atletica
Allarme Jacobs, guaio muscolare: salta la sfida con Tortu
22/05/2021 ALLE 11:32
Atletica
Schwazer: "Avrò sempre un'etichetta, ci ho rimesso la carriera"
28/09/2022 ALLE 13:27