L’atletica che fa spettacolo, il campione olimpico che fa impazzire di gioia centinaia di tifosi (soprattutto giovanissimi con gli occhi che brillano), il mare che fa da sfondo all’ultimo sprint dell’anno. “È qualcosa di incredibile e unico, portare l’atletica fuori dallo stadio e coinvolgere il pubblico”, il saluto di Marcell Jacobs, la star della serata, l’uomo più atteso di Azzurro Caorle, bella e riuscita esibizione sul lungomare della città veneziana.
Il campione olimpico ed europeo dei 100 corre sulla pista di ottanta metri appoggiata sulla suggestiva Scogliera Viva di Caorle, senza cronometro, ma con tanto entusiasmo ed energia per testimoniare lo spirito e i valori dell’atletica: “Lo volevo sin da piccolo, sognavo di diventare un punto di riferimento per i giovani”, dice emozionato lo sprinter azzurro, accompagnato da coach Paolo Camossi e dal DT Fiamme Oro Sergio Baldo, e acclamato dagli appassionati che riempiono la tribuna naturale a bordo pista.
Atletica
Schwazer: "Avrò sempre un'etichetta, ci ho rimesso la carriera"
28/09/2022 ALLE 13:27
“Il pubblico è fondamentale, vi ringrazio per tutto l’incitamento: quando gareggio cerco di portare a casa il risultato per me stesso ma anche per i tifosi”, racconta il 27enne azzurro che sabato sposerà a Gardone Riviera la sua Nicole Daza. “Mi è sempre stata vicina, e non è facile stare accanto a chi vive da atleta 24 ore su 24. Però credo di averla resa fiera.Il matrimonio sarà un’emozione diversa da quella di Tokyo ma sicuramente uno dei giorni più belli della mia vita”.

JACOBS-TAMBERI, GIOIA E ABBRACCI DAVANTI ALLA TV SVEDESE

Atletica
Palmisano si opera alla gamba sinistra: "Unica soluzione o smetto"
27/09/2022 ALLE 10:03
Atletica
Bolt: "Jacobs è un grande, ma il mio 9''58 al momento non si batte"
27/09/2022 ALLE 07:29