Alla fine ce l'ha fatta. Impresa di Grant Holloway che è riuscito a migliorare il primato nei 60 metri ostacoli indoor, record che apparteneva al gallese Colin Jackson dal lontano 1994, da 27 anni. Grazie al suo 7''29 nel World Athletics Indoor Tour Gold di Madrid abbiamo finalmente il nuovo record, con lo statunitense che ha abbattuto di 1 centesimo il tempo di Jackson (7''30). E dire che, inizialmente, il display luminoso aveva fatto segnare 7''32 (lo stesso tempo che aveva realizzato in batteria), poi la modifica e la gioia per Grant Holloway che può finalmente festeggiare. E che condizione, considerando che ha completato ben nove gare sotto i 7'43'' in questo inizio di 2021. Il record l'ha voluto e l'ha centrato. E dopo 54 gare è ancora imbattuto al chiuso.
Alle spalle di Holloway si è piazzato il britannico Andrew Pozzi (7''51), poi il nostro Paolo Dal Molin che stoppa il cronometro a 7''57, a 2 centesimi dal proprio record stagionale e a 5 centesimi dal record italiano. Dal Molin che aveva addirittura rischiato la squalifica in batteria (aveva chiuso col crono di 7''71). Un ottimo tempo per l'azzurro che finalmente si è ritrovato dopo diversi acciacchi mostrati nelle ultimi stagioni.
Atletica
Schwazer: pronto il ricorso per mandarlo alle Olimpiadi
23/02/2021 ALLE 09:57
Da segnalare anche la presenza di Edoardo Scotti che è quarto nei 400 con il tempo di 46''61 (suo record personale) e Federica Del Buono che è quarta nei 1500 con 4'13''44. Comunque un'ottima prestazione per la vicentina che non gareggiava da 6 anni in questa misura. Poi Elisa Di Lazzaro che è 4a nella batteria dei 60 metri ostacoli con 8''26 e Ottavia Cestonaro che è 7a nel salto triplo con 13.58.

🎙 Tamberi: "Obiettivo per Tokyo? Lo stesso che avevo per Rio, quando ero primo al mondo..."

Atletica
"Atletica Italiana non può ignorare la sentenza su Schwazer"
22/02/2021 ALLE 11:43
Atletica
Tamberi a 2.35! Guarda il miglior salto al mondo nel 2021
21/02/2021 ALLE 15:42