Sydney McLaughlin ha battuto il record mondiale dei 400 metri ostacoli femminili con il fantasmagorico tempo di 51"90 secondi nella finale dei Trials olimpici stunitensi, disputata domenica a Eugene, nell'Hayward Field dell'Oregon.
La 21enne, qualificata per i Giochi di Tokyo, ha preso il comando intorno all'ultima curva per poi scatenarsi in progressione e polverizzare il precedente RM di 52''16 della campionessa olimpica di Rio Dalilah Muhammad, giunta seconda al traguardo con crono di 52''42 (Anche Anna Cockrell, 23 anni, ha prenotato il suo biglietto per i Giochi, finendo terza in 53"70).
Tokyo 2020
Jacobs: "Mollai il lungo, ma i 100 m non sono andati male..."
8 ORE FA
"Questa stagione, lavorando con il mio nuovo allenatore e solo il mio nuovo sistema di supporto, è davvero stata solo una questione di fede e fiducia nel "processo" e non potrei chiedere di più", ha detto alla "Reuters" McLaughlin, che condivide lo stesso allenatore con la sei volte medaglia d'oro olimpica Allyson Felix, Bob Kersee.
McLaughlin è pronta per la resa dei conti ai prossimi Giochi olimpici con Muhammad. "Sarà una battaglia a Tokyo, di sicuro." ha dichiarato Muhammad.

Folorunso in esclusiva tra Tokyo, integrazione e cambiamento

Tokyo 2020
Mental coach: "Jacobs mi chiamò: non voleva correre la finale"
IERI A 12:13
Atletica
Omicidio Tirop: arrestato in Kenya il marito, sospettato n° 1
IERI A 10:10