Zane Weir ha ottenuto il via libera dalla World Athletics per indossare la maglia italiana. Il 25enne di origini sudafricane ha ricevuto l’eleggibilità dal massimo organo dell’atletica mondiale e dunque potrà rappresentare l’Italia a livello internazionale. Il gettatore del peso, fresco di un ottimo 21.11 metri a Potchefstroom che vale la qualificazione alle Olimpiadi, si allena in Italia con coach Paolo Dal Soglio e col primatista italiano indoor Leonadio Fabbri. Weir è italiano grazie alle radici del nonno materno, triestino. Il ragazzo ha commentato in questo modo ai microfoni della Fidal: “Un sincero grazie a quanti si sono interessati a questa vicenda, non sono mai stato circondato da così tante persone che lavorano duramente e che si sono spese per me. Sarà un onore rappresentare l’Italia e spero che mio nonno possa in qualche modo avvertire la grandezza di questo momento”. Il portacolori della Enterprise Sport & Service ha superato per la prima volta i venti metri nel 2020, a Palmanova, con la misura di 20.12, e lo scorso 16 febbraio si è spinto a 21.11.
Atletica
Incidente fatale per il bronzo olimpico Lendore, atletica in lutto
11/01/2022 A 14:36
Atletica
Jacobs: "Voglio capire come battere il record di Bolt"
31/12/2021 A 11:53
Atletica
Tortu positivo al Covid: "Sono asintomatico e sto bene"
29/12/2021 A 11:28