Il Golden Gala 2018, in programma giovedì 31 maggio allo Stadio Olimpico di Roma, si preannuncia altamente spettacolare e avvincente vista la presenza di grandissime stelle. Vediamo nel dettaglio cosa ci aspetta gara per gara.

100 METRI (maschile)

Golden Gala
Tutti i risultati. Samba, Baker, Manyonga e Kuchina stellari! Vallortigara e Folorunso super
31/05/2018 A 21:02
La gara più attesa del programma impreziosita dalla super sfida tra Chris Coleman, primatista mondiale dei 60 metri, e Ronnie Baker che ha vinto lo scontro diretto settimana scorsa a Eugene. Fuochi d’artificio tra i due statunitensi ma attenzione anche a Vicaut, Guliyev (Campione del Mondo dei 200 metri) e gli italiani Filippo Tortu e Marcell Jacobs: dopo il 10.02 e il 10.08 della scorsa settimana a Savona, i due azzurri proveranno a fare saltare il banco.

200 METRI (femminile)

L’ivoriana Marie-Josée Ta Lou sembra essere la grande favorita della vigilia ma la sfida alla giamaicana Shericka Jackson e alle statunitensi Stevens-Jefferson-Brown promette grande spettacol.

400 METRI (maschile)

La novità Fred Karley e il qatarno Haroun potrebbe essere i favoriti ma l’eterno Luguelin Santos e Michael Cherry, argento iridato indoor

400 METRI (femminile)

La nostra Libania Grenot, due volte Campionesse d’Europa, è pronta per la sfida alla 20enne Salwa Eid Naser e a Stephenie McPherson: gara non valida per la Diamond League ma ci sarà da divertirsi.

SALTO IN ALTO (femminile)

Sarà una delle gare più spettacolari della serata con Mariya Kuchina-Lasitskene pronta a volare ben oltre i due metri e magari avvicinare il record mondiale che Stefka Kostadinova realizzò proprio in questo impianto trentuno anni fa. Tra le sue avversarie Vashti Cunningham, Levchenko, Demireva e la nostra Alessia Trost che dopo l’argento ai Mondiali indoor cercherà un nuovo colpaccio.

SALTO CON L’ASTA (maschile)

Sam Kendricks si presenta con i favori del pronostico, il Campione Olimpico Thiago Braz proverà a contrastarlo in una gara condita da sette medaglie d’oro tra Olimpiadi, Mondiali ed Europei: Holzdeppe, Wojchiechowski, Barber, Filippidis, Lisek.

SALTO IN LUNGO (maschile)

Presente il fenomeno Luvo Manyonga, desideroso di volare lontanissimo come ha già fatto vedere nel corso dell’ultima stagione. Il Campione del Mondo affronterà l’altro sudafricano Rushwal Samaai ma anche il campione del mondo indoor Juan Echevarria e il Campione Olimpico Jeff Henderson.

Le altre gare

LANCIO DEL DISCO (maschile e femminile): Sandra Perkovic e Piotr Malachowski sono i due grandi favoriti.
100 METRI OSTACOLI (femminile):
Dawn Harper-Nelson cerca il pokerissimo all’Olimpico. Testa a testa con la Campionessa Olimpica Brianna McNeal-Rollins.
400 METRI OSTACOLI (maschile):
Karsten Warholm pronto per uno show da Campione del Mondo, Kerron Clement proverà a contrastarlo da Campione Olimpico.
400 METRI OSTACOLI (femminile):
Dalilah Muhammad, Georganne Moline e Janieve Russell: tris stellare che si contenderà il successo in una gara non Diamond League a cui parteciperanno anche le nostre Ayomide Folorunso e Yadisleidy Pedroso.
800 METRI (maschile):
Tanti i nomi da tenere d’occhio: Kinyamal, Bett, Kszcot, Aman, Amos, Rotich. Può succedere di tutto e potrebbe anche arrivare un buon tempo.
1500 METRI (maschile):
La rivincita tra Elijah Manangoi e Timothy Cheruiyot, oro e argento ai Mondiali di Londra. Presente anche Silas Kiplagat che ha già vinto a Rome, l’iridato indoor Samuele Tefera e il nostro Yeman Crippa che ha abbassato il chilometraggio dopo le ottime prestazioni nel fondo.
3000 METRI SIEPI (maschile):
Il Campione di tutto Conseslus Kipruto è pronto per fare la differenza ma se la dovrà vedere con altre due stelle come il francese Mahiedine Mekhissi e Jairus Birech.
Golden Gala
Tortu a livelli mondiali: con 10''04 è terzo a Roma dietro Baker e Vicaut
31/05/2018 A 19:51