Niente Eugene per Marcell Jacobs. Il campione olimpico dei 100 metri ha rimediato un infortunio - risalente alla finale del meeting di Savona - che gli impedisce di partecipare alla tappa di Diamond League di sabato 28 maggio prevista all'Hayward Field. Una data che Jacobs aveva segnato con un circoletto sul calendario, poiché rappresentava a tutti gli effetti un viatico in vista dei prossimi Mondiali di atletica, in programma a luglio proprio nella città statunitense. Il 27enne di Desenzano del Garda avrebbe sfidato i migliori velocisti statunitensi in circolazione, ma una distrazione-elongazione di primo grado - questo l'esito degli accertamenti effettuati a Roma - gli impedisce in via precauzionale di prendere parte all'evento.

Jacobs: "Vi spiego la mia routine prima delle gare"

Un inizio di stagione outdoor sempre più complicato per Jacobs, iniziato con il virus gastrointestinale sofferto a Nairobi alla vigilia di quello che avrebbe rappresentato l'inizio di un'intensa stagione nelle piste scoperte, e che invece lo ha dimagrito di oltre un paio di chili in maniera inaspettata. La speranza è che l'entità di questo nuovo infortunio non sia tale da compromettere la sua partecipazione al Golden Gala del 9 giugno.
Atletica
Gimbo sui social: "Sono stato provocato, ho sbagliato a reagire"
IERI A 15:03

Il comunicato della FIDAL

La notizia è giunta attraverso il seguente comunicato della federazione nazionale di atletica: "Gli esiti di un accertamento diagnostico effettuato da Marcell Jacobs questo pomeriggio a Roma, presso l’Istituto di Scienza dello sport, hanno evidenziato una distrazione-elongazione di primo grado, palesatasi a Savona mercoledì scorso al termine della finale dei 100 metri del meeting ligure, tale da indurre lo staff medico federale a prescrivere al due volte campione olimpico di Tokyo 10 giorni di riposo e protocollo riabilitativo combinato. Una scelta che comporta la cancellazione dell’impegno già previsto per sabato prossimo a Eugene, sede della tappa statunitense della Wanda Diamond League: Jacobs resterà quindi a Roma dove, con il tecnico Paolo Camossi, procederà al pieno recupero in vista dei futuri appuntamenti".

Jacobs: "Bolt mi incorona suo erede? È incredibile!"

Atletica
Il fisioterapista di Jacobs rassicura: "Guarito al 100%"
IERI A 10:46
Atletica
Tamberi-Fassinotti, scintille a fine gara: ecco cosa è successo
IERI A 20:42