Massimo Stano ha conquistato la medaglia d’oro nella 35 km ai Mondiali 2022 di atletica leggera. Il Campione Olimpico della 20 km di marcia ha deciso di spostarsi sulla distanza più lunga, al suo esordio nella rassegna iridata, e ha prontamente fatto centro al termine di una gara condotta in maniera estremamente autorevole. Il pugliese si è esaltato negli ultimi cinque chilometri, durante i quali ha sbriciolato l’intera concorrenza: uno a uno ha staccato il cinese Xianghong He, l’ecuadoriano Brian Pintado, lo svedese Perseus Karlstroem e poi il coriaceo Masatora Kawano nel corpo a corpo finale.
Stano ha poi raccontato le proprie emozioni ai microfoni della Rai: "Potrei dire another one, come dice un famoso cantante. Ci tenevo a vincere il Mondiale su una distanza diversa da quella olimpica, volevo dimostrare che Tokyo non è un caso, che Stano, Parcesepe e lo staff ci sono. Cerchiamo di essere sempre i più forti, ho dato più di quello che avevo, ma negli ultimi chilometri volevo a tutti i costi questa medaglia, non potevo mollare. Il giapponese non mollava, dovevo fare cambi continui, ma non poteva finire diversamente: oggi sarò arrogante ma nel mio cuore avevo solo questo".
Mondiali di Atletica
Stano da impazzire! Primo oro per l'Italia ai Mondiali
24/07/2022 ALLE 15:39

Massimo Stano

Credit Foto Getty Images

L’azzurro ha proseguito: "Dal punto di vista tecnico non ho ricevuto nemmeno una ammonizione, mi sentivo di marciare bene, quando vedevo che gli avversari prendevano una paletta io cambiavo ancora ritmo, loro scendevano di morale e io attaccavo. Il movimento marcia potrà avere un prosieguo anche dopo le Olimpiadi. Questa medaglia la volevo dedicare ad Antonella Palmisano, che non ha potuto gareggiare qui: sono sicuro che anche lei avrebbe potuto confermare la medaglia d’oro olimpica. Ieri mi ha detto cose che mi hanno aiutato tantissimo, come quelle di Ivano Brugnetti. Una dedica a lei oltre ovviamente a mia moglie e a mia figlia".
Stano ha poi concluso: "Io sono ancora incredulo, temevo di non tornare su questi livelli, vincere dopo aver vinto alle Olimpiadi non è scontato. Ci sono tante emozioni, non sto capendo più niente. Sono contento di aver portato un oro all’ultimo giorno come tutti si aspettavano, sono contento di non aver tradito le aspettative".
Mondiali di Atletica
Mei: "Jacobs voleva fare la 4x100, nessuna lite col suo allenatore"
21/08/2022 ALLE 11:25
Mondiali di Atletica
Da Tamberi-Jacobs a Vallortigara-Stano: il pagellone azzurro
25/07/2022 ALLE 15:23