Nel giorno in cui si chiudono gli Europei 2022 a Monaco di Baviera, è tempo di bilanci per l'atletica leggera italiana e a parlare è il presidente federale Stefano Mei. Il focus riguarda Marcell Jacobs, medaglia d'oro sui 100 metri ma poi costretto a rinunciare a correre la staffetta 4x100 per uno dei tanti guai fisici che lo sta martoriando da svariati mesi, una staffetta ammessa e poi squalificata dalla finale europea per il ricorso della Turchia. "Marcell Jacobs voleva correre la staffetta ma quando è andato in pista ha riavvertito un dolore al polpaccio, in un punto diverso da quello della finale dei 100", ha detto Mei.
Il presidente ha ricostruito la situazione: "Marcell voleva correre, il suo allenatore era un po' perplesso, avrebbe preferito tutelarlo. Gli è stato chiesto di entrare in pista perché c'era la possibilità di non accedere in finale senza di lui. Sicuramente abbiamo sbagliato, ma le cose si sanno sempre dopo quando fai certe scelte. Tornando indietro faremo altre scelte, sicuramente è stato fatto un errore, ma ormai è andata così. Ho voluto io un confronto con lui e il suo allenatore per capire quale fosse la situazione: assolutamente non c’è' stata alcuna lite né alterco".
Europei di Atletica
L'Italia senza Jacobs centra la finale della 4x100, poi la beffa
19/08/2022 ALLE 08:25
Dopo il ritiro al Mondiale di Eugene, Jacobs ha stretto i denti a Monaco e ha vinto, in ogni caso Mei da ex atleta comprende lo stato d'animo del campione olimpico di Tokyo: "Jacobs ha avuto il coraggio di andare a Eugene ma si è dovuto fermare, poi ha avuto il coraggio di venire qui e ha vinto l'oro. Nella vita di un atleta succedono queste cose, ed è normale che un allenatore voglia preservare l’Integrità del suo atleta, e che l'atleta pensi di voler correre. Ma io stesso, prima dei Mondiali e di questi Europei, a Marcell avevo detto 'se non te la senti non correre'. Sono stato atleta, so cosa vuol dire".
Infine una battuta del dt azzurro, La Torre: "Faremo le analisi di cosa è andato e cosa non è andato. Oltre alle punte, volevamo verificare la squadra: l'eredità di Tokyo non è svanita, è stata consolidata. Ora questa è la rampa di lancio per il prossimo biennio, fino a Parigi 2024".

Jacobs, un 2022 da incubo: dal virus di Nairobi al forfait a Eugene

Europei di Atletica
Jacobs is back! Oro europeo nei 100 metri in 9.95
16/08/2022 ALLE 20:25
Mondiali di Atletica
Da Tamberi-Jacobs a Vallortigara-Stano: il pagellone azzurro
25/07/2022 ALLE 15:23