I media inglesi continuano a punzecchiare Marcell Jacobs circa le prestazione del velocista italiano alle ultime Olimpiadi di Tokyo. Oro nei 100 metri? Oro nella staffetta maschile grazie a Jacobs? Loro non ci vedono chiaro, ma Jacobs risponde a tono ai sospetti fatti circolare in rete dai loro esperti. “Ridicoli” li ha definiti il bresciano, considerando che l'unico positivo ad una sostanza dopante (l'ostarina) è stato proprio un atleta britannico a Tokyo: Chijindu Ujah. Tanto che l'argento conquistato dalla Gran Bretagna è stato sospeso. Intanto, Jacobs è pronto a ripartire verso nuovi obiettivi per il 2022.

Inglesi ridicoli

L'unico positivo trovato nell'atletica leggera era un inglese e gli inglesi vanno a cercare al di fuori dell'Inghilterra qualcuno quando sono i primi ad avercelo in casa. È una cosa che fa ridere, si rendono ridicoli da soli. Lo puoi dire la prima volta perché magari vuoi essere il primo che lo dice, ma dopo quattro-cinque mesi è inutile continuare a dirlo. Mi aspettano al varco? Io sono lì, degli altri non me ne frega proprio niente. Quest'anno sono andato forte perché ho imparato a fregarmene di cosa dicono gli altri. [Marcell Jacobs a Sport Mediaset]
Atletica
Marcell Jacobs torna in pista: 4 febbraio a Berlino
06/12/2021 A 22:35

PATTA-JACOBS-DESALU-TORTU: LA FESTA CON L'ORO E L'INNO CANTATO

E questo è solo l'inizio...

Assolutamente sì. Con tutto quello che in passato non sono riuscito a vincere, penso che questo sia stato solo l'inizio, lo sblocco di un qualcosa che sarebbe arrivato. Il prossimo anno, ovviamente, l'obiettivo è vincere il più possibile. Poi magari arriverà qualcuno che farà 9"40 e non lo posso battere, però l'obiettivo è cercare di mettere tutti dietro di nuovo

Jacobs, l'abbraccio con mamma Viviana: "Ha sempre creduto in me"

Atletica
Camossi lancia Jacobs: "Puntiamo a 9″62-9″63 sui 100 metri"
02/12/2021 A 19:44
Atletica
Jacobs: "Ho ancora fame. Le polemiche? Chi le fa rosica"
01/12/2021 A 17:33