Marcell Jacobs ci ha fatto letteralmente sognare a Tokyo: le sue due medaglie d'oro sono il fiore all'occhiello di una spedizione azzurra da record. Si può davvero asserire che in Giappone sia nata una stella, e mai definizione fu più appropriata: dovete sapere infatti che l'Optojump Next, sistema di rilevamento ottico utilizzato dallo staff del nostro velocista, nasce dall'idea di un ex studente di ingegneria aerospaziale del Politecnico di Milano, Federico Gori, sviluppato poi in seno alla Microgate, azienda di Bolzano. Un'eccellenza italiana al servizio di un eccellente italiano. Ecco un estratto delle parole di Gori sul Tuttosport in edicola oggi.
Instagram
"Si tratta di un sistema di rilevamento ottico composto da una barra trasmittente e una ricevente. Ciascuna di essa contiene 96 led che su una frequenza di luce infrarossa comunicano con altrettanti led sulla barra opposta. Il sistema rileva le interruzioni della comunicazione tra le barre, generate dal movimento dell'atleta e ne calcola durata e posizione. Questo permette la misurazione, con una precisione di un millesimo di secondo, dei tempi di contatto e di volo, e con una risoluzione spaziale di un centimetro, della posizione dei led interrotti".
Tokyo 2020
Tamberi-Jacobs, i 20 minuti più belli dello sport italiano
02/08/2021 A 05:14
Un sistema molto particolare ma assolutamente utile, come confermato dall'allenatore di Marcell Jacobs, Paolo Camossi.
"Lo usiamo almeno una volta a settimana: in una gara come i 100 metri, che termina dopo 45 appoggi, vince chi non ne sbaglia neppure uno"

L'integrazione per Jacobs

Avrete sicuramente visto, in queste settimane, le immagini di Marcell mentre si allena con una specie di gabbia semovibile. "Abbiamo integrato un optojump all'interno della gabbia di supervelocità (lo scudo aerodinamico realizzato dall'Istituto di Scienza e Sport), modificando il software".
Il medagliere | Il calendario completo | Gli Azzurri
Guarda tutte le gare delle Olimpiadi di Tokyo 2020 abbonandoti a Discovery+: 3000 le ore live, fino a 30 canali in contemporanea dedicati a tutte le 48 discipline e a tutti i 339 eventi previsti. E potrai rivedere quando vuoi tutte le gare nella sezione VOD. Abbonati ora su discoveryplus.it!

Gli ori meravigliosi di Jacobs e Tamberi: che festa a Casa Italia

Tokyo 2020
Usain Bolt: "A Tokyo avrei potuto vincere i 100 metri"
15/11/2021 A 12:33
Tokyo 2020
Jacobs: "Mollai il lungo, ma i 100 m non sono andati male..."
16/10/2021 A 12:31