Pinar Karsiyaka - Fortitudo Lavoropiù Bologna 80-69

La Fortitudo Bologna deve rimandare ancora la prima gioia europea della stagione dopo il ko per 80-69 a Smirne, in Turchia, contro il Pinar Karsiyaka nel recupero della seconda giornata della prima fase di Champions League. La squadra di Dalmonte, eliminata dalla corsa alla seconda fase, si presenta con solo otto giocatori (assenti Happ, Aradori, Saunders, Fantinelli e Mancinelli) ma resta in corsa fino all'ultimo minuto di partita con grande orgoglio e cede contro una formazione più lunga ed esperta, al secondo successo in quattro partite del torneo. La Lavoropiù tocca anche il -14 in avvio di ripresa (45-31) ma nel finale rimonta arrivando anche a -4 coi canestri di uno scatenato Baldasso: nell'ultimo minuto però il Pinar piazza un break di 7-0 con l'ex virtussino M'Baye e strappa la vittoria. Il miglior marcatore della Effe è Dario Hunt con 18 punti seguito dai 13 di Baldasso, dai 12 di Withers e dai 10 di Mattia Palumbo, mentre Adrian Banks si ferma a 9 ed esce a 7' dal termine per un problema al piede. Il Pinar invece ha 20 punti da Morgan, 13 da Sek Henry e Tony Taylor, visti in Italia a Brindisi e Virtus Bologna rispettivamente, e 15 dal già citato Amath M'Baye.

Hunt è un muro, cancellato M'Baye con la stoppata

Serie A
La Fortitudo Bologna è rinata con Dalmonte. E Totè è un fattore
04/01/2021 A 18:09
La sfida di Smirne, ovviamente a porte chiuse, è equilibrata nel primo quarto, Hunt e Banks rispondono agli avversari e al 10' c'è equilibrio sul 19-17. Il secondo quarto però si apre con la spallata del Pinar, 15-4 di break con il buon impatto di Erden e le bombe di Birsen e Henry, e vantaggio 34-21! La Fortitudo riordina le idee, risponde con due triple di Withers, poi Hunt si fa notare con un canestro e una gran stoppata su M'Baye, però all'intervallo il vantaggio dei turchi è evidente, +10 sul 41-31.

Tommaso Baldasso firma 13 punti contro il Pinar

Il secondo tempo inizia forte per il Pinar che vola a +14, massimo vantaggio, sul 45-31, ma la squadra di Dalmonte non molla un centimetro, risponde a suon di triple con Banks, Palumbo (2) e Baldasso, e risale la china fino al -6 (55-49), che diventa -8 sul 57-49 all'ultima pausa. Nel quarto periodo la Fortitudo perde Banks per un problema al piede, ciò nonostante non smette di giocare, Totè e Withers colpiscono da fuori e Bologna è a -5. Il divario va a fisarmonica, Taylor e Henry provano a lanciare il Pinar, Hunt e soprattutto Baldasso tengono in corsa Bologna, fino al -4 sul 73-69 stampato da un missile dell'ex Virtus Roma. Lì però la resistenza della Lavoropiù si scioglie, Morgan segna un canestro troppo facile da sotto, e poi ci pensa M'Baye a chiudere tutto con 5 punti in fila per il definitivo 80-69, un +11 anche eccessivo per quanto mostrato sul parquet dalla Fortitudo.
La Fortitudo Bologna tornerà in campo domenica alle 17.30 in casa contro Trieste per la 15esima giornata di Serie A mentre in Champions il prossimo appuntamento sarà settimana prossima, martedì 12 gennaio, in casa ancora contro il Pinar.
  • Pinar Karsiyaka: Henry 13, Kennedy 5, M'Baye 15, Morgan 20, Taylor 13, Birsen 8, Bitim 2, Erden 4, Sonsirma, Agva ne, Yildirim ne, Tuluoglu ne. All. Sarica.
  • Fortitudo Lavoropiù Bologna: Baldasso 13, Hunt 18, Palumbo 10, Sabatini 2, Withers 12, Banks 9, Cusin 2, Totè 3. All. Dalmonte.

Highlights: Pinar Karsiyaka-Fortitudo Bologna 80-69

* * *

RIVIVI PINAR KARSIYAKA-FORTITUDO BOLOGNA IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Premium
Basket

Pinar Karsiyaka - Fortitudo Lavoropiù Bologna

01:49:49

Replica
Serie A
Reggio supera la Fortitudo, Napoli rimonta dal -21 a Brescia
11/09/2021 A 18:34
Serie A
Fortitudo: no alla serrata, ma capienza al 100% con Green Pass
10/09/2021 A 09:24