Pinar Karsiyaka - Happy Casa Brindisi 107-88

Di Davide Fumagalli. Si ferma in Turchia, a Karsiyaka, l'avventura europea della Happy Casa Brindisi che perde malamente 107-88 sul campo del Pinar nella sesta ed ultima giornata del gruppo I dei playoff e dice addio alle Final Eight di Champions, a cui invece partecipa la formazione turca assieme all'Hapoel Holon, per due volte vincitrice praticamente allo scadere contro la formazione di Frank Vitucci. I biancoblu dovevano vincere oppure perdere di 3 punti al massimo, invece è venuta fuori una gara in cui il Pinar ha segnato con percentuali altissime (59% da due, 12 su 23 da tre) e per Brindisi, sempre priva di D'Angelo Harrison, non c'è stato scampo: pesano l'11 su 33 da fuori e gli errori ai liberi (19 su 27), ancor di più la sofferenza a rimbalzo, 38 a 24 per i turchi (12 a 6 in attacco), e non bastano i 28 punti di Josh Bostic, l'ultimo ad arrendersi e spesso "egoista" nel voler risolvere tutto da solo. In doppia cifra anche Willis, 12 punti, Zanelli, 11, e Perkins, 10, mentre stecca la gara Darius Thompson, 7 punti con 3 su 7 al tiro e appena 22' sul parquet per problemi di falli. In casa Pinar sono cinque i giocatori in doppia cifra: spicca l'ex virtussino Tony Taylor, devastante con 30 punti, 8 su 13 dal campo e 11 su 14 ai liberi; bene anche DJ Kennedy, 21 punti con 10 rimbalzi, e Raymar Morgan, 20.

Willis muove la difesa e si porta a casa il ferro

Serie A
Highlights: Sassari-Olimpia Milano 73-85
2 ORE FA
La partita è da subito ad alto punteggio, gli attacchi approfittano di difese un po' "ballerine", il Pinar sembra più fresco visto il riposo nell'ultimo turno di campionato (mandati gli Under nella sfida contro il Fenerbahce in segno di protesta verso la Federazione che non ha concesso il rinvio della gara, ndr), allunga subito sul 14-7 e poi sul 28-21 con due bombe di Taylor, ma al 10' è 28-24 in virtù di tre liberi di Bostic. Nel secondo periodo la Happy Casa parte meglio, Thompson accorcia sul -1, poi le triple di Zanelli e Bell e un jumper di Bostic valgono sul sorpasso sul 37-36, e Udom firma il +3! Lì la squadra di Vitucci incappa in un inaspettato blackout, il Pinar approfitta, piazza un break di 17-4 con 14 punti di un indemoniato Taylor, tocca anche il +11 e va all'intervallo in controllo sul 53-43.
Nella ripresa Brindisi inizia con una gran schiacciata di Willis ma la musica non cambia, i turchi segnano canestri in serie con estrema facilità e volano fino a +18 sul 71-53 con due bombe di M'Baye e Kennedy e due liberi di Morgan. La Happy Casa, pur con poche idee e anche parecchio nervosismo, resta in corsa con le bombe di Bostic, Zanelli e Visconti, chiude il terzo periodo a -12 (83-71) e nel quarto quarto risale fino a -6 ancora con Bostic e con un canestro da sotto di Gaspardo (85-79). Purtroppo per Brindisi la rimonta si ferma lì, Morgan segna 5 punti filati pesantissimi, Yildirim e Henry aggiungono altre due bombe per il nuovo +14 (96-82) e sostanzialmente cala il sipario sulla partita. Il finale è 107-88, Brindisi saluta la Champions con tanto rammarico, più per le due gare perse in volata con Holon che non per questa: la Happy Casa deve ora resettare tutto, ritrovare un po' di energie e pensare al big match di campionato di domenica sera alle 20.45 in casa contro la capolista Olimpia Milano.
  • Pinar Karsiyaka: Birsen 4, Henry 13, Kennedy 21, Morgan 20, Taylor 30, M'Baye 10, Yildirim 5, Erden 4, Sonsirma, Agva ne, Bitim ne, Tuluoglu ne. All. Sarica.
  • Brindisi: Bell 7, Bostic 28, Visconti 3, Willis 12, Zanelli 11, Gaspardo 4, Krubally 4, Perkins 10, Thompson 7, Udom 2, Cattapan ne. All. Vitucci.

Highlights: Pinar Karsiyaka-Brindisi 107-88

* * *

Banco di Sardegna Sassari - ERA Nymburk 73-91

Di Marco Arcari. Amichevole avrebbe dovuto essere ed amichevole è stata. Il Banco di Sardegna Sassari cade al PalaSerradimigni contro l’ERA Nymburk, dopo una partita che aveva significato solamente per gli ospiti. 5° k.o. consecutivo nei Playoffs per la squadra di coach Pozzecco, apparsa molto indietro anche in termini di condizione atletica. La Dinamo non approccia nel migliore dei modi il match, soffrendo molto le giocate di Jakub Tuma e incassando un 2-10 nei primi 3’. Omar Prewitt sostituisce egregiamente il compagno – quando quest’ultimo viene richiamato in panchina – e infila 2 bombe consecutive per il +10 ospite (12-22). Sassari, al netto della precaria condizione fisica di tanti giocatori (Marco Spissu, su tutti), concede davvero tantissimo all’ERA e sembra in completa balia degli avversari (19-32 a fine 1° quarto). Vojtech Hruban diventa assoluto protagonista in apertura di frazione successiva, piazzando due schiacciatone in fila per coronare uno 0-8 con cui Nymburk scappa definitivamente via (22-40). Ethan Happ è l’unico biancoblu capace di mettere in crisi la difesa di coach Amiel, almeno finché Stefano Gentile non tenta di caricarsi sulle spalle tutto l’attacco casalingo. A metà gara però il divario è ancora ampissimo (36-54), anche perché Prewitt (15) non fa sconto alcuno.
La difesa dell’ERA continua a fare la differenza, estromettendo dal match un Miro Bilan comunque poco propositivo e assaltando qualsiasi portatore di palla avversario. Hayden Dalton ne scrive 8 consecutivi per il massimo vantaggio ospite (40-66) a metà 3° quarto, mentre Kaspar Treier prova a ridare un senso a un match che anche al 30’ sembra irrimediabilmente compromesso (52-73). Nymburk non molla neanche nell’ultimo periodo, consapevole del fatto che questa vittoria gli consentirà di giocarsi il 1° posto nel Gruppo L col Casademont Saragozza nello scontro diretto casalingo fra 2 giorni. Tra meno di 48 ore – giovedì 8 aprile, palla a due alle 18:30, sempre al PalaSerradimigni – ultima sfida di questi Playoffs di BCL per la Dinamo, che riceverà l’altro club già eliminato, ovvero il Brose Bamberg. Doppia-doppia per Happ (11+11 rimbalzi), 13 per Treier.
  • Sassari: Spissu 3, Bilan 3, Treier 13, Chessa, Kruslin 11, Happ 11, Katic 2, Re n.e., Burnell 8, Bendzius 15, Gandini n.e., Gentile 7. All. Pozzecco.
  • Nymburk: Prewitt 21, Benda 4, Harding n.e., Dalton 17, Kovar, Palyza 10, Kriz 11, Zimmerman, Rylich, Hruban 7, Safarcik 8, Tuma 13. All. Amiel.

Highlights: Sassari-Nymburk 73-91

* * *

RIGUARDA PINAR-BRINDISI IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

Pinar Karsiyaka - Happy Casa Brindisi

00:00:00

Replica
* * *

RIGUARDA SASSARI-NYMBURK IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

Banco di Sardegna Sassari - ERA Nymburk

00:00:00

Replica
* * *
Serie A
Milano risorge a Sassari con Zach LeDay: vittoria 85-73
3 ORE FA
Serie A
Brindisi sbanca Pesaro e resta in vetta, Venezia ok a Varese
6 ORE FA