Fortitudo Lavoropiù Bologna - Pinar Karsiyaka 65-78

Ancora priva di Pietro Aradori, la Fortitudo incappa nel 5° k.o. consecutivo (in altrettante sfide) in questa Basketball Champions League. Oltre al risultato, anche il modo in cui matura la sconfitta contro il Pinar Karsiyaka non può certo far felici i tifosi fortitudini. Non mancano indicazioni individuali positive, specie quella di Leonardo Totè (14 e 4 rimbalzi), ma la prova di squadra è comunque opaca, particolarmente in fase di non possesso. Raymar Morgan (9 nel 1° periodo) è fin da subito una spina nel fianco per la difesa biancoblu, anche perché Tony Taylor (ex-Virtus) sente aria di derby e lo innesca alla perfezione già dal primo possesso (6-11 a metà 1° quarto). L’attacco del Pinar gira decisamente meglio in termini di coralità, mentre il buon impatto individuale di Dario Hunt frutta il primo allungo dei padroni di casa (17-13) al 7’ del match. Gli ospiti riordinano le idee, sfruttano la difesa da “amichevole” della Effe e costruiscono il pareggio dal gioco in post (non solo basso). A fine 1° quarto è così 20-20, con 6 assist della coppia Morgan-Taylor. Metecan Birsen diventa il go-to-guy della squadra di coach Sarica, che scappa sul +9 (23-32) al 15’. L’attacco di casa segna davvero una miseria di punti (4 in 5’), trovando solo in Totè il giocatore capace di creare qualcosa a livello individuale. Taylor rientra sul parquet e spezza ulteriormente gli equilibri con 2 canestri in fila (26-36), ma i tagli di Fantinelli sembrano lanciare la rimonta biancoblu. È però solo un’impressione effimera, perché le maglie difensive della Fortitudo si allargano nuovamente, concedendo perfino un buzzer da 3 punti a Morgan per il 33-45 a metà gara.

Basketball Champions League
Con Totè non si passa, 2 super-stoppate contro il Pinar Karsiyaka
12/01/2021 A 22:44

Con Totè non si passa, 2 super-stoppate contro il Pinar Karsiyaka

La difesa della Effe, specie quella di Tommaso Baldasso, sembra rimasta negli spogliatoi e il Pinar tenta di dilagare (34-51) al 23’. I punti del Karsiyaka generati da palle perse avversarie aumentano sempre più, mentre l’attacco biancoblu non riesce praticamente mai a generare vantaggi e spesso nemmeno a costruire un tiro entro i 24’’ (38-55 al 28’). Totè cerca di salvare l’orgoglio fortitudino, ridando un senso alla sfida in chiusura di 3° quarto (46-57). Morgan ritorna a macinare canestri, utili a spezzare il ritrovato ritmo dei padroni di casa, rilanciando, insieme a Onuralp Bitim, il Pinar a distanza di sicurezza (+15) a 7’ dalla sirena. La coppia Hunt-Saunders però non ci sta e colleziona buone giocate in entrambe le metà campo, ma è ancora Totè a suonare la carica, riducendo lo svantaggio a 10 lunghezze (60-70 al 36’). La rimonta comunque non riesce, anche perché le disattenzioni difensive tornano prepotentemente sulla scena, mettendo forse ancora più a nudo i limiti e il mancato inserimento di tante individualità in questo roster. Morgan MVP (22, con anche 5 rimbalzi e altrettanti assist), ma bene anche Taylor (14). Per la Effe 12+8 di Hunt, ma anche in questo caso i numeri non devono ingannare.

Spettacolare alley-oop tra Saunders e Hunt contro il Pinar Karsiyaka

Il tabellino

  • Fortitudo: Banks 12, Saunders 4, Palumbo 2, Hunt 12, Fantinelli 9, Baldasso 5, Cusin, Withers 3, Totè 14, Sabatini 4. All. Dalmonte.
  • Pinar: Birsen 14, Morgan 22, Tuluoglu n.e., Agva, Erden 4, Bitim 4, Kennedy, Taylor 14, Henry 7, M'Baye 8, Sonsirma 3, Yildirim 2. All. Sarica.

Highlights: Fortitudo Bologna-Pinar Karsiyaka 65-78

* * *

RIGUARDA FORTITUDO LAVOROPIÙ BOLOGNA-PINAR KARSIYAKA IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

Fortitudo Lavoropiù Bologna - Pinar Karsiyaka

Champions League | 5a giornata

01:54:26

Replica
Basketball Champions League
Highlights: Fortitudo Bologna-Pinar Karsiyaka 65-78
12/01/2021 A 22:26
Basketball Champions League
Spettacolare alley-oop tra Saunders e Hunt contro il Pinar Karsiyaka
12/01/2021 A 22:19