Happy Casa Brindisi - Hereda San Pablo Burgos 86-90

Di Marco Arcari. L’Happy Casa Brindisi cade al PalaPentassuglia contro l’Hereda San Pablo Burgos, ma il k.o. non influisce sulla qualificazione alla fase successiva di BCL, già centrata dai biancoblu. Le cattive notizie si allungano però all’infortunio di D’Angelo Harrison (iperestensione del ginocchio sinistro, stando a una prima analisi), che sarà prontamente rivalutato domani per stabilire l'entità del problema fisico. Al netto di difese ballerine in entrambe le metà campo, inizialmente la differenza la fanno le triple: gli ospiti, innescati alla perfezione dall’ex-Olimpia Milano Omar Cook, partono con un 4/5 da oltre l’arco dei 6.75, mentre Brindisi non riesce ad aggiustare la mira (1/6) e accusa un piccolo ritardo (11-15). Nick Perkins diventa un fattore, dominando nel pitturato avversario e caricando di falli la difesa di Burgos, ma è Derek Willis (10 nella frazione) a coronare un 8-0 e poi a sparare la bomba del 23-18, per il provvisorio massimo vantaggio biancoblu. Nei primi 7’ del 2° quarto, l’Happy Casa trova armi offensive solo nel tiro pesante, ma contemporaneamente concede tanti viaggi in lunetta agli avversari, che riescono così a ritrovare il vantaggio e perfino ad allungare un po’ (32-37 al 17’). Dopo lo 0/7 da 2 da inizio 2° periodo, è ancora Perkins a fare la voce grossa nel pitturato dell’Hereda, trovando un gioco da 3 punti di pura cattiveria agonistica, ma le brutte notizie rovinano la serata brindisina. A 10’’ dal termine del 1° tempo, Harrison subisce un colpo al ginocchio sinistro e si accascia sul parquet, dovendo poi uscire forzatamente (iperestensione dell’articolazione, ma per l’entità dell’infortunio bisognerà attendere gli esami diagnostici).
Brindisi approccia comunque bene la ripresa, riuscendo a lavorare meglio nel gioco in post e nei tagli a canestro, ma i turnovers continuano a rappresentare un problema per i giocatori di coach Vitucci. I padroni di casa scivolano anche a -8 (41-49), ma Riccardo Visconti emerge quale go-to-guy e James Bell ne segna 5 consecutivi per il 52-51 a metà 3° quarto. I rimbalzi offensivi di Ousman Krubally e i canestri in serie di un indiavolato Perkins tengono apertissima la sfida, ma l’exploit di Maksim Salash (17 e 6/7 al tiro al 30’) e le triple degli esterni valgono il +4 (62-66) a 10’ dalla sirena. Jasiel Rivero costruisce il +10 (66-76) trovando anche una incredibile tripla, ma Alessandro Zanelli risponde con un 2/2 da oltre l’arco dei 6.75 e Raphael Gaspardo, dalla lunetta, rimette nuovamente tutto in discussione (76-78 a metà 4° quarto). Rivero (13 e 12 rimbalzi alla fine per lui) è però devastante, anche a rimbalzo offensivo, e realizza quelle giocate che valgono l’allungo decisivo. Non serve allora l’orgoglio di Zanelli nel finale. Perkins miglior marcatore dell’Happy Casa (19 e 9 rimbalzi), un po’ in ombra Darius Thompson (5 assist ma 2/11 al tiro).
Serie A
Milano risponde alla rimonta di Brindisi, vince 72-67 ed è in finale
IERI A 17:56
  • Brindisi: Motta n.e., Krubally 2, Zanelli 12, Harrison 5, Visconti 9, Gaspardo 4, Thompson 6, Cattapan n.e., Guido n.e., Bell 14, Perkins 19, Willis 15. All. Vitucci.
  • Burgos: Queeley 2, Kravic 4, Salash 20, Benite 12, Barrera 3, Gutierrez 3, Salvò 10, McFadden 7, Rivero 13, Sakho 4, Cook 7, Rabaseda 5. All. Penarroya.
* * *

Brose Bamberg - Fortitudo Lavoropiù Bologna 83-65

Di Davide Fumagalli. Si chiude con una sconfitta, la sesta in altrettante partite, l'avventura europea della Fortituo Bologna che perde 83-65 sul campo del Brose Bamberg, capolista del girone F con 5-0, già sicura del primo posto e quindi diretta ai playoffs con un record immacolato. La formazione di Luca Dalmonte, al rientro in campo dopo due settimane di stop tra rinvii e turni di riposo, gioca un match a tratti interessante, capace anche di recuperare da -13 nel secondo quarto, ma poi nel finale si spegne, trafitta delle triple dei tedeschi con Michele Vitali a roster. La Lavoropiù paga le scarse percentuali al tiro da fuori, 2 su 18 da tre, e anche ai liberi, 8 su 14, oltre al -5 nel saldo a rimbalzo: buona prova di Wesley Saunders, 16 punti, a tratti Banks, 15, mentre Dario Hunt firma 10 punti con 5 su 5 da due. Viceversa il Brose ha 14 su 16 dalla lunetta e 11 su 28 da tre, soprattutto 7 su 14 nella ripresa: Kravish, 11 punti, è l'unico in doppia cifra, ma ci sono Seric, Ruoff, Hall, Sengfelder e appunto Vitali a quota 9.
La gara della Brose Arena, campo che nello scorso decennio ha visto tanti italiani di successo come Andrea Trinchieri, Nik Melli, Daniel Hackett e Federico Perego, è equilibrata in avvio, il primo periodo si chiude sul 16-14 per Bamberg, poi nel secondo quarto la Lavoropiù sorpassa sul 23-22 con Cusin e va avanti sul 26-24 con una tripla di Aradori. Il Brose però cambia marcia, break di 15-0 lanciato dalle scorribande del folletto Hundt, e vantaggio sul 39-26 con una schiacciata di Kravish. Bologna però ha una bella reazione, controbreak di 10-0 con Hunt, Aradori, Banks e Fantinelli, e punteggio in equilibrio all'intervallo sul 39-36.

Fortitudo show con Aradori, Hunt, Totè e Saunders

Nella ripresa la musica non cambia, Bologna risponde al primo allungo avversario e pareggia sul 42-42 con Fantinelli, poi però il Brose cambia letteralmente marcia, punisce tutti gli errori difensivi di Bologna, Vitali, Hall e Ruoff si scaldano dall'arco, e in un amen il Brose si trova a +15, margine conservato sul 66-51 al 30'. Gli ultimi 10' vedono una Lavoropiù combattiva, la squadra di Dalmonte riesce a rosicchiare qualche punto con le iniziative di Saunders, Banks e Cusin, ma lo stesso Saunders e Totè sbagliano dall'arco tiri importanti per arrivare anche a -6, e così nei minuti conclusivi il Bamberg chiude il discorso e dilaga coi canestri di Hall, Kravish e Thompson fino al +18 finale, per certi anche eccessivo visto l'andazzo per circa 37'.
Come detto si chiude qui l'avventura europea della Effe, lontana dalle competizioni continentali dall'Eurocup 2008-09: per il ritorno al successo in Europa bisognerà attendere almeno il 2021-22 mentre per quanto riguarda la Serie A la squadra di Dalmonte proverà a vincere già domenica alle 17.30 in casa della Dolomiti Energia Trentino, gara valida per la 18esima giornata di campionato.
  • Brose: Ruoff 9, Fieler 8, Kravish 11, Lockhart, Bacoul 4, Hall 9, Vitali 9, Seric 9, Sengfelder 9, Thompson 4, Ogbe 7, Hundt 4. All. Roijakkers.
  • Fortitudo: Fantinelli 6, Banks 15, Aradori 9, Withers 2, Hunt 10, Saunders 16, Sabatini 3, Totè, Cusin 7, Baldasso ne. All. Dalmonte.

Highlights: Bamberg-Fortitudo Bologna 83-65

* * *

Le 16 squadre qualificate ai Playoffs

Gruppo A: Iberostar Tenerife (1ª con 4-2) e Banco di Sardegna Sassari (2ª con 4-2).
Gruppo B: Tofas Bursa (1ª con 4-2) e ERA Nymburk (2ª con 4-2).
Gruppo C: Hapoel Unet-Credit Holon (1ª con 4-2) e AEK Atene (2ª con 4-2).
Gruppo D: Casademont Saragozza (1ª con 5-1) e Nizhny Novgorod (2ª con 4-2).
Gruppo E: SIG Strasburgo (1ª con 4-2) e VEF Riga (2ª con 4-2).
Gruppo F: Brose Bamberg (1ª con 6-0) e Pinar Karsiyaka (2ª con 4-2).
Gruppo G: Turk Telekom (1ª con 5-1) e Igokea (2ª con 3-3).
Gruppo H: Hereda San Pablo Burgos (1ª con 5-1) e Happy Casa Brindisi (2ª con 4-2).
Format che prevede 4 Gruppi da 4 squadre, formati tramite sorteggio previsto per il 2 febbraio 2021 (due prime classificate della Regular Season e 2 seconde classificate per ogni Gruppo di Playoffs così creato). Non esistono limiti di territorialità geografica, quindi potenzialmente Brindisi e Sassari potrebbero essere inserite nello stesso Gruppo di Playoffs. Sistema round-robin, con gare di andata e ritorno (2 punti a vittoria, 1 per sconfitta), per un totale di 6 partite per squadra, con inizio il 2-3 marzo 2021. Le migliori 2 classificate di ogni Gruppo accederanno alle Final Eight, con sede ancora da stabilire.

RIGUARDA BROSE BAMBERG-FORTITUDO LAVOROPIÙ BOLOGNA IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Premium
Basket

Brose Bamberg - Fortitudo Lavoropiù Bologna

01:43:06

Replica
* * *

RIGUARDA HAPPY CASA BRINDISI-HEREDA SAN PABLO BURGOS IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Premium
Basket

Happy Casa Brindisi - San Pablo Burgos

02:02:31

Replica
* * *
Serie A
Supercoppa, Highlights: Brindisi-Sassari 76-66
18/09/2021 A 16:24
Serie A
Sassari lotta ma Brindisi ha più benzina e vola in semifinale
18/09/2021 A 15:11