Banco di Sardegna Sassari - Iberostar Tenerife 92-72

Incredibile successo in rimonta per Sassari, che travolge l’Iberostar Tenerife, una delle principali candidate al successo finale in questa edizione della Basketball Champions League. Dopo un 1° tempo complicato e funestato dall’infortunio di Vasa Pusica, il Banco di Sardegna emerge nella ripresa, piazzando un 29-7 nel 3° quarto e dominando in lungo e in largo. Capitan Giacomo Devecchi, presentato in quintetto titolare, sblocca i padroni di casa al 2° possesso, ma le 3 bombe di Bruno Fitipaldo, giocatore visto anche in Serie A con la maglia di Capo d’Orlando, lanciano l’Iberostar sul +7 (6-13) dopo neanche 4’ di gara. Fitipaldo continua a martellare, anche con perfetti arresto-e-tiro (15 punti e 6/6 al tiro nella frazione), e solamente Devecchi riesce a trovare quei canestri che impediscono agli ospiti di fuggire ulteriormente (14-19). Ciò non sconsiglia comunque coach Pozzecco dal ricorrere al timeout per chiedere ai propri lunghi di aiutare difensivamente i compagni nelle marcature sul play di Tenerife. Il Banco di Sardegna lascia sul ferro avversario qualche libero di troppo, oltre a triple comunque molto ben costruite, e così a fine 1° quarto deve rincorrere ulteriormente (18-26). All’11’ piove sul bagnato per Sassari: Pusica si accascia a terra dopo una penetrazione, a causa del cedimento del ginocchio destro. L’infortunio dell’esterno scatena l’orgoglio biancoblu, ma Marcelinho Huertas sostituisce Fitipaldo, come principale bocca da fuoco dell’attacco ospite, e dà il massimo vantaggio ai suoi (23-35 al 14’). La squadra di coach Pozzecco lavora comunque bene a rimbalzo offensivo e si affida soprattutto al gioco interno della coppia Bilan-Tillman. Alla serata di grazia di Devecchi (4 triple nel 1° tempo), replica però un Fitipaldo capace di sbagliare solamente un tiro, quello della disperazione, utile a bruciare la sirena della prima metà di gara. Al 20’ di gioco Tenerife è così saldamente al comando (38-47), mentre la Dinamo paga in negativo la non ottimale condizione fisica di qualche giocatore (Marco Spissu su tutti).
Champions League
Ritorno amaro in Europa: Fortitudo travolta dal Bamberg
27/10/2020 ALLE 21:16
A livello di aggressività e intensità è una nuova Sassari quella che si ripresenta sul parquet. Parziale di 12-0 a inizio 3° quarto, con Spissu ritrovato e letale da oltre l’arco dei 6.75, e padroni di casa avanti 53-49 (al 24’), richiamati da coach Vidorreta, che è costretto a ricorre al minuto di sospensione. Il break si allunga sul 16-0, con l’Iberostar che commette troppi turnovers e sbaglia tiri che, nel 1° tempo, entravano invece a occhi chiusi. Spissu piazza l’ennesima tripla della sua ripresa e poi realizza anche i liberi concessi dalla terna arbitrale per le eccessive proteste di Marcelinho (espulso per somma di falli tecnici). Il Banco di Sardegna è in totale controllo del match, domina nel pitturato avversario, anche a livello di rimbalzi offensivi che generano extra-possessi, e a fine 3° quarto è avanti 65-54. Tillman è assoluto protagonista in apertura di ultimo periodo, realizzando 4 punti consecutivi e, con Jason Burnell, lancia i padroni di casa sul provvisorio massimo vantaggio (75-55) a 7’ dalla fine dei tempi regolamentari. La partita finisce sostanzialmente lì, dal momento che nei minuti restanti la squadra di coach Vidorreta non fa altro che inanellare ancora palle perse (20 alla fine) ed errori al tiro. L’uomo del match è Devecchi: dopo lo show balistico del 1° tempo, il capitano biancoblu è spettacolare in fase di non possesso, forzando innumerevoli turnovers degli avversari (per quanto a referto ne abbia solo 1 a fine gara). Spissu chiude con una sontuosa doppia-doppia (14 punti e 15 assist, record personale e miglior prova di un atleta finora in questa BCL), mentre Bilan aggiunge 18 punti e 8 rimbalzi e Tillman 21 punti. Emblematico il tabellino di Giorgi Shermadini, uno dei migliori centri (se non il migliore) della BCL: 6 punti, con 1/7 dal campo, e 4 turnovers.

Il tabellino

  • Sassari: Spissu 14, Sanna n.e., Bilan 18, Pusica, Devecchi 14, Re n.e., Burnell 13, Bendzius 12, Gandini, Gentile n.e., Tillman 21. All. Pozzecco.
  • Tenerife: Fitipaldo 24, Marcelinho 9, Salin 5, Diez n.e., Rodriguez 6, Shermadini 6, Sulejmanovic 2, Lopez 10, Cavanaugh 6, Guerra 4, Doornekamp, Brnovic n.e. All. Vidorreta.
Champions League
Sassari vince e convince contro il Galatasaray
21/10/2020 ALLE 20:32
Basketball Champions League
Sassari resta in corsa con la prima vittoria: PAOK battuto 82-78
29/11/2022 ALLE 22:11