AEK Atene - Nutribullet Treviso 77-92

L'aria europea fa bene alla Nutribullet Treviso che si mette alle spalle i due stop consecutivi in campionato contro Napoli e Treviso e va a vincere ad Atene contro l'AEK con un dominante 92-77 nella seconda giornata del gruppo D di Basketball Champions League. Una serata storica per il club del presidente Paolo Vazzoler che può festeggiare come meglio non si potrebbe la prima trasferta europea della società nata meno di 10 anni fa nella "Marca" dopo la sparizione della Benetton. La squadra di Max Menetti fa dunque due su due dopo il successo all'esordio in casa col VEF Riga: determinanti le doppie doppie di Sims, 31 punti con 13 rimbalzi, e Dimsa, 16 con 11 assist, non da meno sono le prove di Bortolani, 17 punti (13 nel primo tempo), e Russell, 14 con 6 assist. Per l'AEK di Stefanos Dedas, al secondo stop in altrettante partite, non bastano i 22 punti e 7 rimbalzi di Hummer, i 18 di Jelovac e i 17 con 5 rimbalzi e 8 assist del regista spagnolo Quino Colom. Le due squadre torneranno in campo per la terza giornata mercoledì 3 novembre: l'AEK giocherà in Lettonia col VEF Riga, la Nutribullet riceverà al PalaVerde gli ungheresi del Falco Szombathely.
Serie A
Logan fa valere la legge dell'ex e Sassari sbanca Treviso
17/10/2021 A 12:04
Che Treviso sia sbarcata ad Atene non in gita turistica ma per fare una grande partita, lo si capisce dalle prime battute: pronti, via e 7-0 della Nutribullet che diventa 10-2 con una tripla di Dimsa. L'AEK si desta e risale la china, portandosi a -1 sul 15-16 con Hummer, ma gli ospiti giocano la carta Bortolani e il talento in prestito dall'Olimpia Milano piazza 7 punti filati per il 23-15 al 10'. Nel secondo quarto è sempre Treviso a dominare, due bombe di Bortolani e Russell valgono il +9, poi ancora Russell e Sims da sotto fanno +14 sul 41-27, margine conservato all'intervallo lungo sul 50-36 con un'altra tripla di un incandescente Bortolani.
Dopo la pausa negli spogliatoi, rientra una Nutribullet un po' "appagata", viceversa l'AEK Atene ha la faccia di chi deve rimontare. Infatti la formazione di Dedas rosicchia punti coi soliti Hummer, Jelovac e l'argentino Vaulet, Treviso tampona coi canestri di Akele, Dimsa e Bortolani, ma Colom piazza la bomba del -5 sul 60-65 al 30'. Addirittura i greci si portano fino a -4 sul 68-72 con due triple dello scatenato regista spagnolo. La squadra veneta trema ma non crolla, reagisce da grande squadra e torna a +10 sull'80-70 con due liberi di Bortolani e una schiacciata di Akele. Il finale è tutto di Russell e Sims, con quest'ultimo che segna a rimbalzo d'attacco e poi completa il gioco da tre punti per l'85-75 che manda i titoli di coda del match.
  • AEK: Colom 17, Hummer 22, Jelovac 18, Pappas, Vaulet 9, Angola ne, Bogris ne, Filippakos 2, Griffin, Karlis ne, Mavroeidis 4, Petropoulos 5. All. Dedas.
  • Treviso: Akele 7, Dimsa 16, Russell 14, Sims 31, Sokolowski 5, Bortolani 17, Casarin, Chillo, Jones 2, Faggian ne, Imbrò ne. All. Menetti.

Sims cancella Burnell con la gran stoppata

Serie A
Napoli sgambetta Treviso, bene Fortitudo, Sassari e Trieste
10/10/2021 A 20:58
Basketball Champions League
Treviso piega il VEF Riga, Sassari crolla a Ludwigsburg
05/10/2021 A 20:33