MEDIOLANUM FORUM ASSAGO (MI) - Dodici mesi fa a Pesaro, stavolta a Milano, l'esito non cambia: il quarto di finale di Coppa Italia tra Umana Reyer Venezia e Segafredo Virtus Bologna va agli orogranata detentori del trofeo in carica che si impongono con pieno merito per 89-82 e conquistano il pass per la semifinale dove sabato alle 18 sfideranno la corazzata AX Armani Exchange Milano. La squadra di De Raffaele, reduce da sei vittorie in fila in campionato, vince la lotta a rimbalzo, 46 a 37, chiude col 60% da due e 11 su 30 dall'arco, e nel finale è brava a resistere alla rimonta fuoriosa della Segafredo: sugli scudi il capitano Michael Bramos, 23 punti con 13 rimbalzi, Tonut, 22 punti, e Mitchell Watt, 12 con 8 rimbalzi nonostante i soli 20' in campo per problemi di falli. La Virtus incassa il break a inizio ultimo quarto, perde la testa con un eccesso di nervosismo e nel finale non riesce più a raddrizzare la situazione: alla fine il migliore è Teodosic con 15 punti, 5 rimbalzi e 6 assist, con 14 ci sono Weems e Hunter, a 11 con tre triple Ricci.

Mitchell Watt inchioda la schiacciata della vittoria sulla Virtus

La prima giornata di Final Eight al Forum si chiude col big match tra Virtus Bologna e Reyer Venezia. Gli orogranata, detentori del trofeo, partono forte portandosi sul 9-4 spinti da capitan Bramos, e poi arrivano a +9 sul 15-9 con Tonut dopo recupero di Watt. La Segafredo rientra in gara grazie al buon impatto dalla panchina di Hunter e Adams, accorcia sul -4 e poi alla prima pausa è 7, 23-16 per la formazione di De Raffaele. Il divario resta invariato, i canestri di Daye e Clark riportano Venezia a +9, 29-20, ma la Reyer deve fare i conti coi problemi di falli, 2, dei vari Tonut, Chappell, Watt e Mazzola, e così la Segafredo ne approfitta per risalite la china. I muscoli sotto il canestro di Abass e Hunter permettono di tornare a -3, 32-35, e da lì è un botta e risposta che coinvolge anche Tonut e De Nicolao: al 20' è 41-38 per l'Umana, spinta dagli 11 punti di Tonut e dai 10 di Bramos. Per la Virtus 10 di Hunter e 8 di Weems all'intervallo.
Coppa Italia
Storia, numeri e curiosità della Coppa Italia
11/02/2021 A 11:03

Vince Hunter sbuca dal nulla e inchioda sull'assist di Abass

Dopo la pausa negli spogliatoi rientra bene Venezia che scappa di nuovo a +8 coi solito Bramos e Tonut, e poi è +10, 56-46, con un'altra bomba dell'incadescente ex Panathinaikos. La Virtus rimane comunque in corsa, Adams, Hunter e Weems fanno -4, , poi ancora il lungo ex AEK Atene mette i liberi del -2 sul 57-59. Il match è duro, fisico, con grandi difesa, Venezia ha anche un buon apporto da Clark, mentre Teodosic ha qualche lampo per tenere a contatto i suoi: al 30' è vantaggio 65-61 per gli orogranata con la bomba a fil di sirena di Austin Daye. In avvio di ultimo quarto c'è lo strappo della squadra di De Raffaele: Bramos segna 5 punti in fila, Tonut insacca il jumper del +11, e poi dopo un fallo tecnico per proteste, è Watt a realizzare da sotto il +13, 79-66, che diventa +14 sull'85-71 con una tripla di De Nicolao. Toccato il fondo, lì c'è la reazione di nervi della Segafredo, 9-0 con le bombe di Ricci, Weems e Teodosic, e De Raffaele costretto al timeout. A chiudere il discorso, e a permettere a tutta la Reyer di sospirare e archiviare il successo, è una schiacciata di Watt in tap-in e i liberi di Tonut per il definitivo 89-82.

Virtus Segafredo Bologna - Umana Reyer Venezia 82-89

  • Virtus Bologna: Tessitori 2, Weems 14, Ricci 11, Markovic 10, Teodosic 15, Adams 9, Gamble 5, Hunter 14, Alibegovic, Belinelli ne, Deri ne, Abass 2. All.: Djordjevic.
  • Venezia: Daye 9, De Nicolao 10, Bramos 23, Stone, Tonut 22, Cerella ne, Clark 8, Chappell, Watt 12, Campogrande ne, Mazzola 5, Casarin ne. All.: De Raffaele.

Highlights: Virtus Bologna-Reyer Venezia 82-89

* * *

Riguarda Virtus Segafredo Bologna - Umana Reyer Venezia in VOD (Contenuto Premium)

Premium
Basket

Segafredo Virtus Bologna - Umana Reyer Venezia

02:07:08

Replica
Coppa Italia
Final Eight, favorite e outsider: l'analisi squadra per squadra
09/02/2021 A 14:29
Coppa Italia
Una Coppa Italia giocata come un'Eurolega: chi può battere Milano?
15/02/2021 A 11:34