Un partitone, come l'anno scorso. Virtus Segafredo Bologna e Umana Reyer Venezia si ritrovano nel remake dei quarti di finale che, grazie a un canestrone di Austin Daye al termine dei supplementari, aprì la strada per il successo orogranata a Pesaro. Sarà, ancora una volta, il piatto forte del primo turno, in una sorta di semifinale/finale anticipata che, in un contesto asettico da coronavirus (quindi senza il crollo sofferto dalla Reyer tra novembre e dicembre a causa del grosso focolaio scoppiato dopo la trasferta di coppa di Kazan) avremmo visto con ogni probabilità più avanti nel tabellone.
Dopo la finale di Supercoppa persa in casa a settembre contro Milano, la Virtus si presenta all'appuntamento con il chiaro obiettivo di mettere un trofeo in bacheca per certificare il progresso degli ultimi due anni, ma rischia di doverlo fare, almeno in parte, senza Marco Belinelli, infortunatosi la scorsa settimana in Eurocup. Dall'altra parte, Venezia cavalca un grande momento, frutto di 8 successi nelle ultime 9 gare di campionato, e può contare su una chimica di base ormai perfetta. La strada per la finale, però, sarà durissima: perché, al secondo turno, è molto probabile l'incrocio con l'Olimpia Milano, padrona di casa.

Sasha Djordjevic: "Favoriti perché vinciamo sempre in trasferta? Magari..."

Coppa Italia
Final Eight, favorite e outsider: l'analisi squadra per squadra
09/02/2021 A 14:29
"L'anno scorso fu un match bellissimo, Venezia meritò di vincere giocando una pallacanestro ottima, è una squadra che sa giocare questo tipo di partite e infatti poi lo ha dimostrato anche dopo, battendo Milano in semifinale e Brindisi in finale. Negli ultimi anni De Raffaele ha fatto vedere sempre cose molto belle, complimenti a lui. Noi favoriti perché quest'anno vinciamo sempre fuori casa? Beh, in casa abbiamo perso tante partite per merito degli avversari, bisogna ammetterlo, e l'anno scorso eravamo riusciti a creare una sorta di feeling incredibile con il pubblico, che ci caricava tantissimo. E adesso, con il covid, non lo abbiamo più. Ora, quando sei fuori casa, sei solo te: senza il pubblico è più facile vincere in trasferta".

Djordjevic: "Adesso in trasferta sei solo tu, è più facile vincere"

Walter De Raffaele: "Puntiamo a ripeterci, con la Virtus sarà durissima"

"Sembrano passati decenni dalla vittoria dello scorso anno, ma sono stati in realtà solo pochi mesi. È stato bellissimo vincere la prima Coppa Italia a Pesaro, e quest'anno il nostro obiettivo è cercare di ripeterci, anche se non sarà facile. Il quarto con Bologna è difficilissimo, perché la Virtus è una grande squadra, forte e completa. Ma in realtà tutte le gare di Coppa Italia sono sempre aperte e imprevedibili, non c'è mai nulla di scontato. Viviamo questa tre giorni, sperando che siano tre, uno alla volta: affrontiamo subito una grande squadra di campioni, poi a parlare sarà il campo".

Final Eight 2021 di Coppa Italia su Eurosport 1 ed Eurosport Player

Coppa Italia
Final Eight di Coppa Italia su Eurosport: calendario e programmazione
09/02/2021 A 11:28
Serie A
Virtus Bologna, ufficiale l'ingaggio di Ekpe Udoh
18/07/2021 A 21:05