Virtus Segafredo Bologna-Bourg en Bresse 83-82

Serviva una vittoria per riscattare il ko di Gran Canaria prima di Natale e per rispondere ai successi di Buducnost e Valencia, e vittoria è stata per la Segafredo Virtus Bologna contro il Bourg en Bresse battuto 83-82 non senza soffrire nel Round 9 di Eurocup, il primo del 2022. Un match complicato in cui Sergio Scariolo, senza Teodosic e il lungodegente Hervey, ritrova Nico Mannion e Kyle Weems ma dove la sua squadra ha poca continuità e bruschi cali di concentrazione, soprattutto nell'ultimo minuto quando ha rischiato di dilapidare 7 punti di margine: alla fine si porta a casa il risultato, le prove di Weems e Jaiteh, 15 punti, di Belinelli, 13, e di Pajola, 7 con 9 assist (8 nel primo tempo), ma non possono passare inosservate le 16 palle perse e il 7 su 21 da tre. Viceversa per Bourg en Bresse arriva il settimo ko in Eurocup, pur giocando una partita gagliarda, grazia anche ai 17 punti di Jalen Jones, l'ex Varese, top scorer del match. A 13 ci sono Roos e l'ex Trento JaCorey Williams in una serata da 12 su 25 da tre e 10 recuperi.
EuroCup
Rivivi il Live-Blogging di Virtus Bologna-Bourg en Bresse
12/01/2022 A 19:26
La partita della Segafredo Arena vede un primo strappo della Virtus che va a +8 sul 18-10 con Belinelli e Pajola, poi alla prima pausa è 22-17 con un altro canestro del capitano bianconero. Nel secondo quarto si accende Bourg en Bresse: dal +7 bolognese i francesi piazzano un break di 15-2 con cinque triple (7 su 12 alla pausa lunga), e vanno avanti 32-26. Lì arriva una contro-replica della Segafredo guidata da Cordinier che insacca a sua volta due triple, c'è un canestro anche di Sampson e un'altra bomba di Weems per il sorpasso. All'intervallo è 43-42, con gli ospiti che hanno 5 punti filati di JaCorey Williams.
Nella ripresa la Virtus riparte un po' piatta, Bourg ne approfitta e torna a +6 coi canestri di Jones e Sulaimon. Anche qui la risposta della Segafredo non tarda, 13-0 perentorio con difesa aggressiva e i canestri di Jaiteh e una bomba del ritrovato Mannion, e vantaggio 60-53 al 30'. In avvio di quarto periodo Bologna vola a +12 sul 65-53 e sembra fatta. Purtroppo no per la Virtus perchè Bourg risponde con un break di 13-1 guidato da uno scatenato Jones e pareggia sul 66-66. Il finale è bollente, la Segafredo scappa ancora a +6 con Jaiteh e i liberi di Pajola e Belinelli, poi è Weems con due bombe siderali a fare 80-73 con meno di un minuto da giocare. Qui la squadra di Scariolo spegne la luce, Courby ne approfitta per riportare i suoi fino a -1, ma la Virtus non trema in lunetta e la spunta seppur con un brivido gelido lungo la schiena.
Settimana prossima andrà in scena il Round 10, il primo del girone di ritorno: per la Virtus Bologna un'altra gara casalinga contro i turchi del Bursaspor.
  • Virtus Bologna: Tessitori 6, Cordinier 9, Mannion 4, Belinelli 13, Pajola 7, Alibegovic 4, Ruzzier 4, Jaiteh 15, Alexander, Ceron ne, Sampson 6, Weems 15. All. Scariolo.
  • Bourg en Bresse: Sulaimon 9, Chassang 3, Benitez 3, Courby 8, Harris 3, Pelos 8, Jones 17, Williams 13, Roos 13, Julien 5. All. Simon.
* * *

Highlights: Reggio Emilia-Virtus Bologna 81-90

EuroCup
Virtus Bologna-Bourg en Bresse in diretta TV e LIVE-Streaming
11/01/2022 A 09:41
EuroCup
La Virtus Bologna stecca ancora in trasferta: ko a Ulm 84-68
25/01/2022 A 19:48