Seconda fase in Supercoppa, finalista in Coppa Italia, quarta al termine della regular-season, terza nei playoff. La stagione da debuttante della Bertram Derthona Tortona è stata un crescendo continuo. E la squadra che si affacciava ai cancelli di partenza della Serie A come curiosa debuttante, è ormai diventata una delle sicurezze più solide del nostro campionato e del nostro movimento cestistico nazionale.
Il prossimo passo, atteso da tempo, è il superamento dei confini, con la partecipazione a una competizione internazionale. Negli scorsi giorni sono emersi rumors di un possibile interessamento alla prossima stagione di Eurocup, smentiti però in maniera ufficiale dal presidente, Marco Picchi, all'interno di un'intervista concessa a Matteo Carniglia, per Eurodevotion. Il 2022-23 sarà l'anno del consolidamento a livello nazionale, trampolino per il grande salto in Europa nella stagione successiva, quando sarà ultimato il progetto di realizzazione della nuova Cittadella dello Sport.
"Abbiamo incontrato i vertici di Eurolega durante le Final Four di Belgrado - ha dichiarato Picchi a Eurodevotion -. Abbiamo confermato la nostra ambizione di partecipare a una competizione europea di alto livello, ma solo nella stagione 2023-24, in linea con il nostro processo di crescita, che vuole essere continuo ma graduale. La prossima stagione dovrà essere di consolidamento a buoni livelli, ma soltanto in campionato".
Serie A
Tortona si arrende, la Virtus fa 3-0 e torna in finale Scudetto
31/05/2022 A 20:39

JP Macura, Bertram Derthona Tortona, Serie A 2021-22

Credit Foto Ciamillo-Castoria

Crescere nel segno della continuità: JP Macura e Mike Daum confermati

La Bertram si sta già muovendo per blindare i capisaldi della stagione appena conclusa. Luca Severini, in grande spolvero durante i playoff, e il capitano, Riccardo Tavernelli, hanno già prolungato e saranno le due pietre miliari del parco italiani. Ma anche JP Macura e Mike Daum, le due new-entry più elettrizzanti della stagione, hanno scelto di legarsi al club piemontese per le prossime due annate.
"Siamo appena arrivati in Serie A. L'unico rischio che non corriamo è quello di sentirci appagati. Sappiamo che la prossima stagione sarà complicata, perché ci presenteremo con aspettative molto alte. L'unica strada che conosco in questo senso è di provare a migliorarci in tutti i settori, sia nel roster che fuori dal campo. Molti dei ragazzi protagonisti in questa stagione hanno dato la precedenza alla voglia di rimanere a Tortona, di lavorare con coach Ramondino e di crescere assieme alla società e all'ambiente. È un ottimo punto di partenza".

L'impresa di Tortona finalista e l'exploit di JP Macura

Serie A
Tortona piazza un altro colpo: la nuova guardia è Demonte Harper
IERI A 14:54
Basket
Brindisi, accordo biennale con Bruno Mascolo
02/07/2022 A 16:27