Unico italiano al di fuori del roster dell'AX Armani Exchange Milano, campione in carica dopo il trionfo di due anni fa sull'Anadolu Efes Istanbul nella finale di Vitoria, Daniel Hackett si presenta alla kermesse di Colonia con un ruolo da leader e trascinatore del CSKA Mosca, ancor più forte dopo la separazione con Mike James che, di fatto, lo ha reso la pedina più importante del back-court della squadra di coach Itoudis. Il CSKA aprirà le Final Four di Colonia con il match d'esordio della tre-giorni tedesca, remake dell'atto finale del 2019 (LIVE in TV su Eurosport 2 e in LIVE-Streaming su Eurosport Player e Discovery Plus dalle 18.00).

Daniel Hackett, conferenza stampa Final Four 2021

Credit Foto Eurosport

Pressione da campioni a caccia di conferma o tranquillità da veterani?

Eurolega
Quando Milano dominava in Europa: i 3 trionfi in Coppa dei Campioni
27/05/2021 A 06:55
"Atmosfera diversa perché siamo qui da campioni in carica? Penso che questo sia un evento unico. Quando vieni a giocare una partita secca qua, può succedere tutto. Il passato è passato, ci siamo lasciati alle spalle una stagione interrotta lo scorso anno, e questo è un percorso nuovo. Ma siamo comunque consci delle nostre qualità. Non sentiamo pressione particolare, siamo venuti qui per giocarcela con tutti e per affrontare l'Efes a viso aperto".
https://i.eurosport.com/2021/05/27/3140786.jpg

Un CSKA cambiato nel tempo ma con un'identità rimasta costante

"Siamo cambiati? Sì, è vero. Non abbiamo più Nikola Milutinov da tanti mesi e Mike James è volato negli Stati Uniti. Qualcosa è cambiato, ma non l'etica del lavoro e la voglia di stare assieme. Questo ci ha permesso di giocare dei buoni playoff e di arrivare qui con la consapevolezza della bontà del nostro percorso. Per me la cosa importante è scendere in campo per dare sempre il massimo, in ogni partita e in qualsiasi ruolo sia chiamato a coprire in campo. Che io parta titolare o dalla panchina, che giochi 30 minuti o 15, il mio mind-set è sempre lo stesso: essere aggressivo al più alto livello possibile".
https://i.eurosport.com/2021/05/27/3140784.jpg

CSKA-Efes, remake di lusso in uno spettacolare scontro tra campioni

"CSKA-Efes che partita sarà? Sarà CSKA-Efes, punto. Ci conosciamo e ci conoscete. Siamo due squadre con grande qualità, entrambe abbiamo giocatori che possono fare la differenza, ci sono match-up potenzialmente spettacolari. Loro hanno Vasilije Micic, MVP, ma anche tanti altri giocatori che possono farci male: da Larkin a Simon, da Dunston a Moerman. Spero sia una bella partita, equilibrata. In regular-season sono stati scontri diretti importantissimi per entrambi e da cui abbiamo imparato tanto. Scenderemo in campo con fame e umiltà, e cercheremo di onorare il nostro cammino nel modo migliore possibile".

Coach Itoudis, valore aggiunto del CSKA

"Coach Itoudis è un pezzo portante per la nostra squadra. Ha giocato tante Final Four, vinto, anche come assistente, è un coach che ci insegna molto e che soprattutto è capace di costruire una squadra nel senso di gruppo. E credo che questo sia il nostro vero valore aggiunto".
Eurolega
Olimpia Milano-Barcellona, le chiavi di una partita per fare la storia
26/05/2021 A 14:44
Eurolega
Ettore Messina: "Grande difesa nel secondo tempo, bravi Hall e Ricci"
30/09/2021 A 21:51