CSKA Mosca - Anadolu Efes 86-89

L'Anadolu Efes, pur col brivido, batte 89-86 il CSKA Mosca e vola in finale di Eurolega alla Lanxess Arena di Colonia. I turchi si prendono la rivincita del ko nell'atto conclusivo di Vitoria-Gasteiz 2019 e si giocheranno di nuovo il match con in palio il titolo, pur avendo tremato seriamente per aver sprecato malamente un margine di 21 punti (64-43). L'Efes ha 25 punti dall'MVP stagionale Micic, 19 con 8 rimbalzi di un dominante Sanli, 15 di Beaubois e 11 di un Larkin che mostra più luci che ombre. Viceversa il CSKA, alla 20esima Final Four della propria storia e di fatto campione in carica, parte male ed è costretto ad una lunga rincorsa che però non viene completata, anche per un brutto 7 su 25 dall'arco. Spicca la prova di Clyburn, 26 punti con 9 su 9 da due ma 1 su 6 dall'arco, compreso l'errore per il potenziale sorpasso nel finale thrilling; sontuoso Daniel Hackett, 17 punti, bene anche Lundberg, 15, protagonista della rimonta, mentre "stecca" Shengelia, negativo nonostante i 10 punti e 7 rimbalzi.
Eurolega
Il fattore 3D: difesa, Delaney e Datome, la rivincita dei veterani
16/10/2021 A 09:35
La prima semifinale vede l'Anadolu Efes iniziare meglio, soprattutto al tiro da tre: 4 su 4 per la formazione di Ergin Ataman che sfrutta qualche errore di comunicazione della difesa del CSKA per volare sul 19-11 con due bombe di Beaubois, una di Simon e una di Micic. I russi restano a galla con l'energia e due canestri di Hackett, ma alla prima pausa è +10 Efes sul 25-15. Nel secondo quarto la musica non cambia, Larkin e Micic rispondono a Voigtmann e Clyburn, poi i turchi scappano fino a +17 sul 39-22 con una tripla dell'MVP Micic, autore di 14 punti nel solo primo tempo. I russi faticano su entrambi i lati del campo, si espongono ad un paio di lampi di Larkin, ma grazie a Clyburn (15 nei primi due periodi) rimangono in linea di galleggiamento sul 37-49 con cui si ritorna negli spogliatoi (7 su 12 da tre per l'Efes, 3 su 13 per i russi al 20').
In avvio di ripresa Micic parte con le marce alte, segna 6 punti consecutivi, e poi è Simon a insaccare il +21 sul 60-39! Il CSKA prova a restare in corsa con qualche iniziativa di Lundberg ma il match sembra ben indirizzato. La squadra di Ataman appare in controllo, e al 30' è avanti 71-55, pur se Clyburn sveglia l'arena con una tonante schiacciata che è l'highlight del match. Nell'ultimo periodo succede l'inatteso: l'Efes smette totalmente di attaccare, i russi viceversa iniziano a bombardare con Lundberg e Ukhov, e a segnare con le iniziative di Hackett e Clyburn, e addirittura la formazione di Itoudis si riporta a -1 sull'86-87 con due liberi di Kurbanov. I turchi a questo punto tremano, anche perchè Micic è fuori per 5 falli: il CSKA però non ne approfitta, prima Clyburn e Hilliard sparano due tiracci, poi, dopo l'1 su 2 ai liberi di Larkin, è ancora Clyburn a sprecare dall'arco il tiro del potenziale sorpasso a 8" dal termine. L'Efes si salva e vola in finale, per il CSKA una grossa chance persa che fa ancora più rammaricare visti i tre quarti iniziali giocati nettamente sotto le aspettative.
  • CSKA: Lundberg 15, Bolomboy ne, Hilliard, Ukhov 8, Hackett 17, Antonov, Strelnieks 2, Voigtmann 6, Clyburn 26, Shengelia 10, Kurbanov 2, Eric. All. Itoudis.
  • Anadolu Efes: Larkin 11, Beaubois 15, Singleton 1, Balbay ne, Sanli 19, Moerman 6, Tuncer ne, Pleiss ne, Micic 25, Anderson 2, Dunston, Simon 10. All. Ataman.
* * *

RIVIVI CSKA-EFES IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Premium
Basket

Barcellona - AX Armani Exchange Milano

02:23:30

Replica
Eurolega
Messina: "Quattro vittorie importanti per i playoff, ma brutto arbitraggio"
15/10/2021 A 21:53
Eurolega
Milano batte anche i campioni e va a 4-0: Efes ko 75-71
15/10/2021 A 20:26