Vincere per restare nella Top Four in classifica e, chissà, avvicinare anche il sogno del primato. Ma, soprattutto, vincere per compiere il passo decisivo verso i playoff, e spezzare una lunga astinenza di sette anni. Milano-Barcellona, grande classica della pallacanestro europea (venerdì 19 marzo, ore 20.45, LIVE su Eurosport 1 ed Eurosport Player), si tinge con i colori caldi di una possibile grande impresa: perché un successo, unito a una serie di risultati amici dagli altri campi, firmerebbe la seconda qualificazione alla post-season nell'epoca dell'Eurolega moderna, dopo quella centrata nel 2013-14 dall'Olimpia di Luca Banchi, poi eliminata dal Maccabi Tel Aviv in una serie cruenta e amara, che tolse l'illusione di poter disputare le Final Four in casa, al Forum di Assago.
Tutto lo sport di Eurosport LIVE, Ondemand e senza pubblicità per un anno intero a metà prezzo!

Milano-Barcellona: i precedenti tra trionfi e rimpianti

Eurolega
L'Olimpia Milano si qualifica ai playoff se...
16/03/2021 A 10:42
Sarà la sfida numero 16 tra Milano e Barcellona nell'era moderna: il bilancio, finora, pende in favore della squadra blaugrana (6-9), influenzato dagli esiti degli ultimi due scontri diretti, entrambi vinti dalla formazione spagnola. Al Forum, però, il record casalingo dell'Olimpia è positivo (4-3) con l'ultima impresa ancora ben impressa nei ricordi dei tifosi: il 1° novembre 2019, in uno dei momenti più alti toccati nella prima stagione di Ettore Messina in panchina, Milano si impose 83-70, trascinata dai suoi grandi veterani: Sergio Rodriguez (17 punti, 7 assist), Vlado Micov (16) e Luis Scola (14 e 9 rimbalzi), capace di imbrigliare Nikola Mirotic in uno dei suoi migliori acuti della parentesi in biancorosso.
Quest'anno, Milano e Barcellona si sono già affrontate l'11 novembre scorso, al PalauBlaugrana. L'Olimpia sognò il colpaccio toccando anche il +7 (60-67) a 6' dalla sirena, prima di subire la violenta reazione avversaria tradottasi in un violentissimo contro-parziale di 27-4 in soli quattro giri lancette per l'87-71 finale. Brandon Davies (21), Nikola Mirotic (19, 10 rimbalzi), Cory Higgins (16) e Nick Calathes (14 assist) guidarono la squadra catalana, e a Milano non servì la serata straordinaria da grandissimo ex di Malcolm Delaney, autore di 23 punti (suo season-high).

Highlights: Barcellona-Olimpia Milano 87-71

L'Olimpia Milano si qualifica ai playoff se...

Delaney, infortunato a un ginocchio, non sarà della partita, ma l'Olimpia ha recuperato Zach LeDay, rientrato già nel successo di Mosca della scorsa settimana (12 punti in 23') dopo tre settimane di stop per un problema muscolare. Proprio la vittoria esterna contro il CSKA ha permesso a Milano di balzare al secondo posto in classifica (record di 19-10, direttamente alle spalle del Barcellona, capolista con 21-8), e di compiere un grosso passo in avanti verso la qualificazione playoff. L'Olimpia potrà centrare il passaggio alla post-season battendo il Barça e sperando in risultati amici dagli altri campi, con tre combinazioni possibili e tutte centrate sulla sconfitta di Baskonia, nona con un record di 15-14 (in questo momento il vero ago della bilancia per aver battuto Milano nel match di andata con il ritorno in programma la prossima settimana)
  • Sconfitta di Baskonia e contemporanea sconfitta di Valencia.
  • Sconfitta di Baskonia e contemporanea sconfitta del Bayern Monaco.
  • Sconfitta di Baskonia e contemporanee sconfitte di Real Madrid e Fenerbahçe Istanbul.

La forza del Barcellona: tante star e una difesa da prima della classe

Al primo anno con coach Sarunas Jasikevicius in panchina, il Barcellona sta vivendo una grandissima stagione. I blaugrana sono primi in Eurolega, secondi nel campionato nazionale (21-3 alle spalle del Real Madrid) e hanno già messo in bacheca la Coppa del Re, superando Malaga in finale. Al momento, il Barçe è l'unica squadra già qualificata ai playoff di Eurolega con cinque turni d'anticipo, un risultato ottenuto grazie al trionfo nel caldissimo Clasico contro il Real Madrid della scorsa settimana (81-76). Il leader tecnico è Nikola Mirotic (16.5 punti), supportato da Cory Higgins, esterno molto versatile ed estremamente tenace anche nella metacampo difensiva (12.7 punti) e Brandon Davies, big-man atletico e dinamico con buona mano anche da fuori (11.7). Il cervello è Nick Calathes, grande acquisto estivo, terzo miglior assist-man dell'Eurolega con 6.93 serviti a partita. Nonostante la presenza di tanti giocatori con grandi qualità in attacco, la vera forza del Barcellona è nella metacampo difensiva: i blaugrana sono la miglior difesa della Lega con soli 73.8 punti concessi di media agli avversari, e unica squadra in grado di tenere le proprie rivali sotto il 50% (48.2%) nel tiro da due.

Highlights: Real Madrid-Barcellona 76-81

* * *

Riguarda CSKA Mosca-AX Armani Exchange Milano in VOD (Contenuto Premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

CSKA Mosca - AX Armani Exchange Milano

00:00:00

Replica
Eurolega
Il grande ritorno a Mosca di Kyle Hines, l'uomo-tutto per Milano
12/03/2021 A 11:01
Eurolega
Milano batte il CSKA dopo 11 anni: 84-76 e secondo posto
11/03/2021 A 18:51