Il grande sogno della Final Four, per ora, è rimandato a venerdì. Dopo le due vittorie del Forum e il 4-0 complessivo in stagione, Milano cade nella prima trasferta dei playoff a Monaco, spenta da un Bayern che, come previsto, riversa sul parquet dell'Audi Dome tutta la carica fisica e nervosa di una squadra ferita e con le spalle ormai al muro. Ora la serie resta in Baviera, con il quarto appuntamento in programma venerdì (ore 20.45 in LIVE-Streaming su Eurosport Player e Discovery+): saranno 48 ore di attesa cruciali, in cui l'Olimpia dovrà recuperare, anche lontano da casa, quella sicurezza tecnica e soprattutto mentale che le aveva permesso la grande rimonta in gara-1 e di controllare gara-2 in maniera relativamente agevole.
Sin dalla palla a due si gioca sullo spartito del Bayern: ritmi bassi, tanta fisicità e difese avvolgenti. E, eccezion fatta per una porzione di secondo periodo, il copione della partita resterà sempre questo. Milano paga gli approcci scarichi di primo e terzo quarto, subendo due grossi break di 14-0 in cui la durezza, l'atletismo e la superiorità del Bayern vicino a canestro fanno la differenza. Nel primo, foriero del pesante 23-9 del primo intervallo, ha grosse responsabilità il secondo quintetto, spaesato e inconcludente. Nel secondo, sono invece i titolari ad affondare in maniera molto imprevedibile proprio quando l'Olimpia sembra poter ribaltare l'inerzia con la grande rimonta del secondo quarto, coronata anche da un effimero vantaggio sul 32-33, l'unico dell'intero match.
Eurolega
Una vittoria per le Final Four: Milano a Monaco per un sogno
27/04/2021 A 09:42
Precipitata anche a -18 nel terzo periodo (53-35), Milano ha un ultimo sussulto con una super-giocata da 7 punti di Malcolm Delaney per il -6 (64-58) e il quinto fallo di Wade Baldwin, ma il Bayern dimostra grande solidità e concretezza di gruppo trovando armi e risorse sparse nel roster: al talento di Vladimir Lucic (MVP indiscusso con 27 punti e 7 rimbalzi), si affiancano l'ottima gestione di Zan Sisko (9 punti e 8 assist dalla panchina), la tecnica da vecchia volpe di Paul Zipser (11) e un altro exploit di JaJuan Johnson, vera spina nel verniciato (9+9 rimbalzi).
Milano soffre sul perimetro (soltanto 9/26 dall'arco per una squadra che ha costruito le sue fortune nella precisione al tiro pesante) faticando a innescare le proprie punte e mostra ancora scarso peso e concretezza vicino a canestro, tradita dalla serata negativa di Zach LeDay (soltanto 4 punti e 4 rimbalzi a spezzare una striscia di partite molto positive) e dalla pochezza della panchina, con la coppia Evans-Tarczewski incapace di incidere. E anche Kyle Hines, dopo aver fatto la differenza nel grande recupero del secondo periodo, specialmente nella metacampo difensiva, cala in maniera vistosa nella ripresa.
Le note migliori arrivano da Malcolm Delaney, top-scorer di squadra con 18 punti, ora realmente recuperato sul piano fisico e mentale dopo lo stop per l'intervento di pulizia al ginocchio. Il suo lavoro di creazione dal palleggio non è però supportato in maniera adeguata dal resto della batteria degli esterni: Kevin Punter è molto cheto (8 con 2/7), Shavon Shields punge a folate (11) e Sergio Rodriguez costruisce e disfa con la stessa misura (11 punti e 2 assist dalla panchina ma poca fluidità in regia). In recupero anche Gigi Datome (8 punti con un paio di movimenti dalla media di pura tecnica), ma ancora non in condizione ottimale per essere cavalcato a lungo.

FC Bayern Monaco-AX Armani Exchange Milano 85-79

  • Bayern: Baldwin 11, Flaccadori 3, Lucic 27, Johnson 9, Radosevic 2; Seeley 3, Reynolds 6, Zipser 11, Gist 4, Sisko 9, Grant. N.e.: George. All.: Trinchieri.
  • Milano: Delaney 18, Punter 8, Micov 2, LeDay 4, Hines 5; Roll 3, Rodriguez 11, Tarczewski 6, Shields 11, Brooks 3, Evans, Datome 8. All.: Messina.
* * *

Riguarda FC Bayern Monaco-AX Armani Exchange Milano in VOD (Contenuto Premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

Bayern Monaco - AX Armani Exchange Milano

00:00:00

Replica
Eurolega
Mente ed esperienza: le armi di Milano per chiudere la serie
23/04/2021 A 10:03
Eurolega
Eurolega, ecco il calendario: Milano apre col CSKA Mosca
14/07/2021 A 11:05