Senza LeDay e Brooks ma con il ritorno di Micov e il morale molto alto per la vittoria della Coppa Italia nella Final Eight conclusa domenica scorsa, l'AX Armani Exchange Milano ritrova il palcoscenico di Eurolega e lo onora alla grande, come spessissimo quest'anno, con una vittoria netta e convincente per 87-68 contro il Maccabi Tel Aviv nel Round 25. Un successo che nasce ancora una volta dalla difesa, a tratti maestosa, che vale la quinta affermazione di fila in casa, la settima nelle ultime otto uscite (ko sul campo dell'ASVEL prima della pausa) e un record aggiornato a 16-8 che permette ai biancorossi di agganciare il CSKA Mosca al secondo posto alle spalle del Barcellona. Ennesima prestazione maiuscola a livello corale per Milano che ha cinque giocatori in doppia cifra: spicca Punter con 15 punti, bene Hines con 14, super solidi Shields, 11 e 9 rimbalzi, e il Chacho Rodriguez, 10 con 9 assist, bene anche Datome, 10 punti con 7 rimbalzi partendo titolare nel ruolo di ala forte. Dopo due vittorie di fila, ma anche due match rinviati, il ritorno sul parquet del Maccabi è amaro, mai in partita e stritolato dalla difesa avversaria: la squadra di Sfairopoulos scende a 10-13 di record e vede allontanarsi la zona playoff. I gialloblu chiudono con 7 su 25 da tre (0 su 10 per iniziare), hanno 16 punti da Hunter, 11 da Dorsey e 10 da Jones, mentre il leader Wilbekin chiude a zero con 0 su 6 al tiro.
La sfida del Forum è segnata da subito dalla gran difesa di Milano e da un attacco bilanciato che con gli ingressi di Hines e del rientrante Micov lancia i padroni di casa sul 15-5. Il Maccabi segna col contagocce, crolla a -12 per la tripla Roll e tre liberi di Punter, e alla prima pausa il tabellone dice 21-12. Nel secondo periodo la musica non cambia, gli ospiti non segnano da fuori e sbattono contro la difesa di coach Messina, mentre in attacco l'Olimpia beneficia dell'ingresso di Rodriguez: Tarczewski segna 5 punti in fila, Punter si notare con un canestrone in entrare, e poi arriva addirittura il +15 sul 35-20 con una bomba di Delaney e un bel bersaglio di Micov in taglio. La squadra di Sfairopoulos resta a galla come può, Bryant segna dall'arco dopo dieci errori e infine Bender segna il canestro del -12, 39-27, con cui si torna negli spogliatoi per l'intervallo.
Eurolega
L'Olimpia Milano torna sul mercato: arriva Jeremy Evans
16/02/2021 A 17:37
In avvio di ripresa il Maccabi parte bene, trova due bombe con Jones e Bryant, ed è a -6 sul 41-35. Immediato il timeout di Ettore Messina che sveglia i suoi e infatti, al rientro in campo, arriva un'altra spallata dell'AX Armani Exchange: terrificante break di 11-0 con due bombe di Datome e una di Punter, poi Hines da sotto per il 52-35! Da lì è un botta e risposta, il Maccabi trova punti da Hunter, DiBartolomeo e Dorsey, ma Milano replica costantemente con Micov e Rodriguez, poi è Shields a mettere in gran canestro prima della sirena per il 65-48 del 30'. Gli ultimi 10' si aprono con la tripla di Roll, ex di turno, per il +18, poi Datome e Hines confezionano la giocata della partita con un alley-oop tutt'altro che volontario ma che vale il 72-55. L'ultimo sussulto del Maccabi è sul 72-61, quando Blayzer ruba palla e si lancia in contropiede per ridurre ancora il gap, ma la rimonta di Punter lo obbliga a rallentare e poi c'è lo scontro col compagno Dorsey che genera la palla persa. Scampato il pericolo l'Olimpia archivia la pratica volando a +19 sull'85-66 con i canestri di Datome e Punter, e le triple di Shields e Rodriguez, quest'ultimo giunto oltre i 3000 punti in carriera nella nuova Eurolega. Al suono della sirena l'AX Armani Exchange può godersi una prova sontuosa con 22 assist a fronte di 8 palle perse, soprattutto una gran serata al tiro con 10 su 24 da tre e un clamoroso 75% da due, 24 su 32 (49% da due e 7 su 25 da tre per il Maccabi).
Nel fine settimana niente partite per l'Olimpia - campionato fermo per le qualificazioni a Eurobasket 2022 della Nazionale - che però dovrà preparare la trasferta di San Pietroburgo visto che lunedì ci sarà il recupero della 5a giornata sul campo dello Zenit; poi per il Round 26 l'AX Armani Exchange giocherà in casa contro il Khimki fanalino di coda, giovedì prossimo 25 febbraio.
  • Milano: Punter 15, Micov 9, Moraschini, Roll 8, Rodriguez 10, Tarczewski 5, Biligha, Cinciarini ne, Delaney 5, Shields 11, Hines 14, Datome 10. All. Messina.
  • Maccabi: Bryant 8, Wilbekin, Jones 10, Caloiaro 3, Hunter 16, Cohen ne, Dorsey 11, DiBartolomeo 5, Blayzer 2, Bender 6, Zizic 5, Zoosman 2. All. Sfairopoulos.
* * *

RIVIVI MILANO-MACCABI IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

AX Armani Exchange Milano - Maccabi Tel Aviv

00:00:00

Replica
Basket
Tegola per Milano: Leday infortunato e fuori due settimane
16/02/2021 A 10:38
Eurolega
Eurolega, ecco il calendario: Milano apre col CSKA Mosca
14/07/2021 A 11:05