E' Vasilije Micic l'MVP della stagione 2020-21 di Eurolega. La guardia serba dell'Anadolu Efes Istanbul, è il miglior giocatore della regular season secondo i voti dei tifosi, dei giornalisti e, per la prima volta, degli allenatori e dei capitani delle squadre. Micic, che è stato inserito nel primo quintetto ideale dell'annata con Kevin Pangos, Walter Tavares, Nikola Mirotic e Vladimir Lucic, ha viaggiato ad oltre 16 punti e quasi 5 assist di media, guidando l'Efes alla seconda Final Four di fila dopo quella di Vitoria-Gasteiz 2019.
Autentico protagonista del percorso dell'Efes, è stato il più costante visti i problemi fisici che hanno frenato all'inizio il "gemello" Shane Larkin, e ha trascinato la squadra portandola dall'8-9 di record della prima metà al 22-12 conclusivo che è valso il terzo posto in classifica. Micic, classe 1994 e alla terza stagione col club turco, è stato l'unico quest'anno a segnare almeno 70 triple e almeno 100 fra tiri da due e tiri liberi: per lui anche due prove super dal punto di vista realizzativo come i 33 punti ad OAKA col Panathinaikos e i 37, con 6 su 6 da tre e 44 di PIR, nel derby vinto sul campo del Fenerbahce.
Eurolega
MVP, miglior coach, quintetto ideale: i voti di Eurosport
16/04/2021 A 18:35
Vasilije, che prima del basket faceva lo sciatore, in passato ha giocato con Bayern Monaco, Stella Rossa e Zalgiris Kaunas, e ora con l'Anadolu Efes punta al titolo sfuggito nel 2019 con la finale persa col CSKA, lo stesso CSKA che sarà avversario in semifinale venerdì a Colonia nel match che apre la Final Four. Potrebbe essere l'ultima sfida di Micic con l'Efes e in generale in Europa visto che dalla prossima stagione sarà al 99% in NBA e con ogni probabilità agli Oklahoma City Thunder, la franchigia che ne detiene i diritti.
Eurolega
Novità in Eurolega: challenge e accordo quadro tra giocatori e club
08/07/2021 A 17:53
Eurolega
Vassilis "Kill Bill" Spanoulis si ritira a 38 anni
26/06/2021 A 15:19