Nando De Colo e Jan Vesely sono parcheggiati ai box, e ne avranno ancora per diverso tempo. Eppure, il match che sulla carta si presentava quasi ingiocabile contro l'Olympiacos, terza forza del torneo al termine del girone d'andata alle spalle delle due superpotenze spagnole, si trasforma in un trionfo paradisiaco per il Fenerbahçe Istanbul. La squadra di coach Sasha Djordjevic si gode una meravigliosa vittoria per 94-80 maturata grazie a una scintillante prestazione di squadra dall'arco (15/29). Il Fener si scrolla la polvere dalle spalle dopo un primo periodo molto complesso (11-17) e macina ottima pallacanestro offensiva nei due quarti centrali, perfezionando rimonta e sorpasso (66-59 all'ultimo riposo). Poi, una volta presa in mano l'inerzia in maniera definitiva, i gialloblu schiacciano la testa all'avversario agonizzante con un'altra mitragliata dall'arco letale in apertura di quarto periodo.
Melih Mahmutoglou sfodera la sua miglior prestazione stagionale realizzando 17 punti con 4/5 dalla distanza, il nostro Achille Polonara si spende in ogni zona del campo (15+7 rimbalzi), Dyshawn Pierre accumula ottime letture offensive (14), Devin Booker apporta grande sostanza dalla panchina rivelandosi anche arma per colpire dal perimetro (12 punti, 6 rimbalzi, 5 assist), Pierria Henry gestisce i ritmi a meraviglia prima di alzare bandiera bianca per un brutto colpo alla schiena (14+4 assist) e Marko Guduric, nonostante rapidi problemi di falli, dispensa pennellate di esperienza nei momenti critici (11+5 assist).
Eurolega
Rinviata Milano-Unics Kazan, focolaio di covid nella squadra russa
11/01/2022 A 17:25
Mentre il Fener risale la classifica con un record di 8-10, l'Olympiacos vede spezzarsi la striscia di tre vittorie consecutive con cui aveva concluso il 2021 e scivola a 12-6, riagganciato dallo Zenit San Pietroburgo (fermo, però, per problemi legati al coronavirus). Non servono la partita ricca di Kostas Sloukas (14 punti, 7 assist, 5 rimbalzi, 4 recuperi), così come i 14 di Tyler Dorsey (raccolti però in gran parte a risultato acquisito) e i 12 di Georgios Printezis, partito fortissimo ma poi scomparso in un pessimo secondo tempo generale dei suoi. Problemi per Shaquille McKissic, costretto a dare forfait dopo soli quattro minuti per una brutta ricaduta nel secondo periodo.
Nell'altro match di serata, il Bayern Monaco (8-10) spezza una striscia di tre ko consecutivi superando per 74-65 lo Zalgiris Kaunas (3-14), fanalino di coda della classifica e invischiato in un altro momento negativo da quattro sconfitte filate. Dopo un primo tempo equilibrato (34-33 all'intervallo lungo), la squadra di coach Andrea Trinchieri prende in mano il match nel terzo periodo grazie alla serata prolifica dall'arco (11/28, 39%). Spiccano i 16 punti con 3/5 dalla distanza di Ognjen Jaramaz e gli 11 in soli 7 minuti di Andreas Obst (3/3 dall'arco), entrambi season-high. Produttivi anche Vladimir Lucic (12) e Augustine Rubit (11+7 rimbalzi) in un'altra partita in cui il Bayern deve fare a meno dell'infortunato Darrun Hilliard. Per lo Zalgiris, ancora privo di Geoffrey Lauvergne e stritolato nella metacampo difensiva (soltanto il 47% da due e il 21% da tre), non bastano i 14 punti con 9 rimbalzi di Josh Nebo e i 10 a testa per Tai Webster e Lukas Lekavicius.

Fenerbahçe Beko Istanbul - Olympiacos Pireo 94-80

  • Fenerbahçe: Henry 11, Hazer 5, Pierr 14, Polonara 15, Duverioglu 1; Birsen 5, Akpinar 1, Mahmutoglou 17, Guduric 11, Floyd 2, Booker 12. N.e.: Biberovic.
  • Olympiacos: Walkup 5, Dorsey 15, Papanikolaou 12, Vezenkov 5, Fall 6; Larentzakis, Sloukas 14, Martin 10, Printezis 12, McKissic 2. N.e.: Jean-Charles, Acy. All.: Bartzokas.

FC Bayern Monaco - Zalgiris Kaunas 74-65

  • Bayern: Walden 9, Jaramaz 16, Lucic 12, Rubit 11, Radosevic; Weiler-Babb 3, Thomas 4, Rivers 5, Hunter 3, Obst 11, Sisko. N.e.: George. All.: Trinchieri.
  • Zalgiris: Kalnietis 3, Strelnieks 1, Giffey 3, Cavanaugh 5, Nebo 14; Webster 10, Blazevic 7, Lekavicius 10, Jankunas 3, Milaknis 5, Ulanovas 4. N.e.: Lukosiunas. All.: Zdovc.
Eurolega
Il Real Madrid distrugge l'Unics, risalgono Maccabi e Bayern
2 ORE FA
Eurolega
Il Barcellona si vendica sull'Efes, il Monaco sorprende il Bayern
13/01/2022 A 22:42