L'Olympiacos chiude la sua regular-season strappando il secondo posto al Real Madrid (19-9). E, ora, attende i risultati dell'ultima giornata degli stessi blancos e dell'Olimpia per capire quale sarà il suo piazzamento finale nella griglia playoff. I Reds piegano in rimonta un Barcellona sceso sul parquet del Pireo senza gli infortunati Brandon Davies e Rokas Jokubaitis, e in pura "amministrazione controllata", con minutaggio distribuito in maniera scientifica da coach Sarunas Jasikevicius.
Nonostante la chimica non ottimale per quintetti sbilanciati, i blaugrana fanno corsa di testa per tre periodi abbondanti, prima di cedere sotto la schiacciante fisicità dei padroni di casa, aiutati da un metro arbitrale molto permissivo. Senza Kostas Sloukas, influenzato, è Shaquielle McKissic l'MVP di serata per l'energia che dispiega sul parquet uscendo dalla panchina (20 punti, season-high), mentre Sasha Vezenkov (13) mette la firma su giocate importanti assieme ad Hassan Martin (8). Il Barcellona, già matematicamente primo (21-6) ha 13 punti con 5 rimbalzi dal rientrante Sertac Sanli, e 11 con 6 rimbalzi da Nikola Mirotic, frenato però a soli 18 minuti. Utilizzo contingentato anche per Nick Calathes, autore di 7 punti e 5 assist in 19'.
Eurolega
Il Panathinaikos ferma il Real, il Maccabi batte anche l'Asvel
31/03/2022 ALLE 22:01

Olympiacos Pireo - FC Barcellona 73-66

  • Olympiacos: Dorsey 9, Jean-Charles 7, Lountzis, Larentzakis, Martin 8, Vezenkov 13, Printezis 4, Papanikolaou 6, Walkup 6, McKissic 20. N.e.: Acy. All.: Bartzokas.
  • Barcellona: Kuric 6, Caicedo 2, Nnaji 2, Hayes-Davis 6, Laprovittola 3, Abrines 6, Mirotic 11, Exum 2, Sanli 13, Martinez 2, Smits 6, Calathes 7. All.: Jasikevicius.
* * *
L'Anadolu Efes Istanbul si riprende il quinto posto (15-11) ai danni del Maccabi con annesso pass per i playoff grazie al successo per 87-77 sull'Alba Berlino con una grande rimonta dal -15 di inizio gara. Privi degli infortunati Vasilije Micic e Rodrigue Beaubois, i campioni in carica si affidano a una seratona di Shane Larkin, autore del suo season-high da 28 punti, 8 assist, 5 rimbalzi e 4 recuperi per 36 complessivo di valutazione. Bryant Dunston diventa il primo giocatore a raggiungere quota 300 stoppate nell'era dell'Eurolega moderna. L'Alba (11-15) vede invece svanire le residue speranze di qualificazione ai playoff, avendo scontro diretto sfavorevole con il Bayern Monaco. Non servono i 20 punti di Oscar Da Silva e i 15 di Maodo Lo.

Anadolu Efes Istanbul - Alba Berlino 87-77

  • Efes: Bryant 14, Gazi, Tuncer, Pleiss 8, Anderson 4, Simon 7, Larkin 28, Singleton 4, Moerman 13, Dunston 9. N.e.: Petrusev, Saybir. All.: Ataman.
  • Alba: Lo 15, Da Silva 20, Schneider 3, Olinde, Thiemann 11, Zoosman 4, Smith 8, Delow 8, Mattisseck 6, Koumadje 2. N.e.: Nikic. All.: Gonzalez.
* * *
Missione compiuta anche per il Bayern Monaco. Dopo la sconfitta di martedì al Forum, la squadra di coach Andrea Trinchieri rulla la Stella Rossa Belgrado 82-57 nel match decisivo per la qualificazione playoff, rendendo così meno pressante il trittico di partite che l'attende nella prossima settimana. Dopo un inizio deficitario, il Bayern (13-12) prende il controllo della partita nel secondo periodo arrivando sul +9 all'intervallo lungo (42-33) e dilaga poi in una ripresa in cui concede soltanto 24 punti agli avversari. Augustine Rubit domina con 22 punti e 5 rimbalzi, ben sorretto da Deshaun Thomas (16) e Ognjen Jaramaz (12). La Stella Rossa (11-15), eliminata dalla corsa playoff, si arena su percentuali bassissime dal campo (39% da due e 33% dall'arco). Inutili i 12 punti di Nikola Kalinic e gli 11 di Luka Mitrovic.

FC Bayern Monaco - Stella Rossa mts Belgrado 82-57

  • Bayern: Hunter 6, Jaramaz 12, George 4, Radosevic, Sisko 8, Hilliard 9, Thomas 16, Lucic 5, Dedovic, Rubit 22. N.e.: Zipser. All.: Trinchieri.
  • Stella Rossa: Kuzmic 8, Lazarevic 4, Wolters 7, Davidovac, Mitrovic 11, Ivanovic 7, Markovic, Topic, Kalinic 12, Dobric 8, White. N.e.: Simonovic. All.: Radonjic.
* * *
In una partita senza alcuna implicazione di classifica, il Baskonia (12-16) dilaga sullo Zalgiris Kaunas (7-20) nel saluto conclusivo al pubblico della Fernando Buesa Arena. Nonostante l'assenza di Wade Baldwin, la squadra di coach Neven Spahija realizza 96 punti mandando 7 giocatori in doppia cifra. Guida Steven Enoch con 18 e 6 rimbalzi, seguono Rokas Giedraitis (17) e Matt Costello (15). Il nostro Simone Fontecchio chiude a quota 11 con 6 assist e 3 rimbalzi in 27 minuti. Lo Zalgiris, sempre ultimo in graduatoria, ha 20 punti da Lukas Lekavicius e 12 da Karolis Lukosiunas.

Bitci Baskonia Vitoria Gasteiz - Zalgiris Kaunas 96-79

  • Baskonia: Kurucs 2, Marinkovic 10, Costello 15, Giedraitis 17, Fontecchio 11, Enoch 18, Peters 16, Raieste, Barrera, Sedekerskis 11, Granger 2. N.e.: Baldwin. All.: Spahija.
  • Zalgiris: Giffey 8, Lauvergne 10, Lekavicius 20, Jankunas, Lukosiunas 12, Milaknis 8, Cavanaugh 3, Webster 5, Nebo 5, Miniotas 3, Ulanovas 5. All.: Zdovc.
La classifica di Eurolega senza le tre squadre russe:
1.FC Barcellona*216
2.Olympiacos Pireo*199
3.Real Madrid*189
4.AX Armani Exchange Milano*189
5.Anadolu Efes Istanbul*1511
6.Maccabi Playtika Tel Aviv*1511
7.AS Monaco*1413
8.FC Bayern Monaco*1312
9.Bitci Baskonia Vitoria-Gasteiz1216
10.Alba Berlino1115
11.Stellla Rossa mts Belgrado1115
12.Fenerbahçe Beko Istanbul916
13.Panathinaikos Opap Atene818
14.LDLC Asvel Villeurbanne819
15.Zalgiris Kaunas720
Eurolega
Milano fa harakiri, il Monaco passa al Forum 72-63 rimontando dal -11
31/03/2022 ALLE 20:36
Eurolega
Scariolo: "Ci manca un po' di esperienza ma usciamo a testa alta"
25/11/2022 ALLE 22:48