Una tripla di Adrian Moerman a 6 decimi dalla sirena salva l'Anadolu Efes Istanbul dalla terza sconfitta consecutiva e rilancia i campioni d'Europa in zona playoff (10-10) dopo il sorpasso piazzato dall'AS Monaco (10-11) grazie al successo conquistato giovedì sera sullo Zenit. L'Efes doma a fatica e in volata per 82-81 un Panathinaikos Atene (4-15) arrembante nonostante l'assenza di Georgios Papagiannis: la squadra greca mitraglia dall'arco (12/28, 43%) e vince la battaglia a rimbalzo grazie ai contributi di Jeremy Evans (10 raccolti, 7 dei quali offensivi) e di Vasilis Kavvadas, scongelato dopo tempo immemore ma comunque capace di scrivere 8 punti e 3 rimbalzi in quasi 16 minuti di azione. Oltre ai 15 punti del game-winner, Adrien Moerman, l'Efes ha 20 punti con 6 assist da Vasilije Micic, 14 da Bryant Dunston e 11 con 5 assist da Shane Larkin. Al Pana, sempre inchiodato al penultimo posto in classifica con cinque ko consecutivi, non servono i 20 di Nemanja Nedovic e i 17 con 7/10 al tiro di Daryl Macon.
Il Bayern Monaco (9-11) consuma la vendetta sul Baskonia (7-13) dopo la cocente sconfitta di fine dicembre in cui Wade Baldwin fu super-protagonista nella classica partita da grande ex. La squadra di coach Andrea Trinchieri passa alla Fernando Buesa Arena con il punteggio di 84-77 capitalizzando sul vantaggio di 9 lunghezze ottenuto all'intervallo lungo grazie a un parziale di 26-16 nel secondo periodo, spinta dai 17 punti a testa per Corey Walden, Augustine Rubit e Othello Hunter. Il Baskonia, colpito da un pesante 11/21 dall'arco e frenato da 17 palle perse, ha 23 punti da Baldwin (7/10 al tiro e 9/9 in lunetta) e 12 a testa dalla panchina per Simone Fontecchio e Matt Costello.
Eurolega
Messina: "Un'impresa tenere il CSKA a 57 punti, bene Hines e la panchina"
21/01/2022 A 19:50
Un canestro di Chris Jones a 26" dalla sirena regala all'Asvel Villeurbanne (9-11) il successo in volata per 69-67 sulla Stella Rossa Belgrado (7-12), frenata dalla terza sconfitta consecutiva. La squadra di coach TJ Parker risolve così una partita in cui tocca anche il -14 e si ritrova azzoppata in attacco dall'assenza di Elie Okobo. Lo stesso Jones e Paul Lacombe (career-high) dettano il passo con 17 punti a testa, mentre alla Stella Rossa non bastano i 20 con 4/7 dall'arco di Ognjen Dobric (career-high), ultimo ad alzare bandiera bianca, e i 12 di Aaron White.

Anadolu Efes Istanbul - Panathinaikos Opap Atene 82-81

  • Efes: Larkin 11, Micic 20, Anderson, Moerman 15, Dunston 14; Beaubois 4, Singleton, Bryant 4, Pleiss 4, Simon 10. N.e.: Petrusev, Tuncer. All.: Ataman.
  • Panathinaikos: Perry 3, Sant-Roos 5, White 15, Papapetrou 7, Evans 4; Macon 17, Bochoridis 2, Kavvadas 8, Kaselakis, Nedovic 20. N.e.: Avdalas. All.: Priftis.

Bitci Baskonia Vitoria Gasteiz - FC Bayern Monaco 77-84

  • Baskonia: Baldwin 23, Granger 5, Giedraitis 3, Sedekerskis 11, Enoch 4; Peters 7, Fontecchio 12, Costello 12, Kurucs. N.e.: Marinkovic, Barrera. All.: Spahija.
  • Bayern: Walden 17, Jaramaz 1, Lucic 8, Rubit 17, Radosevic; Weiler-Babb 7, Thomas 13, Rivers 4, Hunter 17, George, Obst, Sisko. All.: Trinchieri.Ognjen Dobric (career-high), ultimo ad alzare bandiera bianca, e i 12 di Aaron White.

LDLC Asvel Villeurbanne - Stella Rossa mts Belgrado 69-67

  • Asvel: Jones 17, Diot 3, Kahudi 2, Osetkowski 7, Fall 4; Lacombe 17, Knight 4, Gist 9, Strazel 5, Antetokounmpo 1. N.e.: Risacher. All.: Parker.
  • Stella Rossa: Wolters 4, Dobric 20, Kalinic 9, White 12, Kuzmic 2; Davidovac 2, Mitrovic 9, Lazic 2, Hollins 5, Ivanovic, Markovic 2. N.e.: Zirbes. All.: Radonjic.
Eurolega
Milano soffoca il CSKA con la difesa: vittoria a Mosca 67-57
21/01/2022 A 18:52
Eurolega
Efes per il repeat, Real per aprire un nuovo ciclo: chi vince la finale?
IERI A 10:18