Sono stati diramati i nomi dei 24 giocatori che il CT della Nazionale, Meo Sacchetti, sta considerando per le sfide dell’Italia contro Russia ed Estonia per le qualificazioni agli Europei 2021 (che per gli azzurri hanno un valore puramente simbolico, fuori classifica, visto che il nostro Paese nel 2021 ospiterà il girone di Milano). Proprio per questa ragione, il termine utilizzato dalla FIP è quello di “pre-convocazioni”, proprio perché non sono vere e proprie convocazioni, ma si tratta di giocatori che potrebbero far parte del gruppo di 16 atleti che andrà poi ad effettuare il raduno a Napoli.

Questi i nomi dei potenziali chiamati per le partite contro la Russia (20 febbraio, a Napoli) ed Estonia (23 febbraio, a Tallinn):

Tokyo 2020
Italbasket, qual è stata la partita più bella nella storia delle Olimpiadi?
31/05/2020 A 17:40
  • Awudu Abass (1993, 198, A, Germani Basket Brescia)
  • Nicola Akele (1995, 203, A, Vanoli Cremona)
  • Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A/C, Segafredo Virtus Bologna)
  • Giordano Bortolani (2000, 193, G, Edinol Biella)
  • Luca Campogrande (1996, 198, G, Happy Casa Brindisi)
  • Leonardo Candi (1997, 191, G, Grissin Bon Reggio Emilia)
  • Francesco Candussi (1994, 211, C, Tezenis Verona)
  • Andrea De Nicolao (1991, 185, P, Umana Reyer Venezia)
  • Matteo Fantinelli (1993, 195, P, Pompea Fortitudo Bologna)
  • Simone Fontecchio (1995, 203, A, Grissin Bon Reggio Emilia)
  • Raphael Gaspardo (1993, 207, A, Happy Casa Brindisi)
  • Alessandro Gentile (1992, 201, G, Dolomiti Energia Trentino)
  • Andrea Mezzanotte (1998, 208, A, Dolomiti Energia Trentino)
  • Davide Pascolo (1990, 202, A, Dolomiti Energia Trentino)
  • Andrea Pecchia (1997, 197, G/A, Acqua San Bernardo Cantù)
  • Giampaolo Ricci (1991, 202, A, Segafredo Virtus Bologna)
  • Michele Ruzzier (1993, 183, P, Vanoli Cremona)
  • Matteo Spagnolo (2003, 191, P, Real Madrid - Spa)
  • Marco Spissu (1995, 184, P, Banco di Sardegna Sassari)
  • Matteo Tambone (1994, 192, P, Openjobmetis Varese)
  • Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso)
  • Stefano Tonut (1993, 194, G, Umana Reyer Venezia)
  • Leonardo Totè (1997, 210, A, Carpegna Prosciutto Basket Pesaro)
  • Michele Vitali (1991, 196, G, Banco di Sardegna Sassari)

I giocatori di Milano sono stati tutti esentati dalla presenza, poiché in quello stesso 20 febbraio l’Olimpia gioca in Eurolega ricevendo il Khimki Mosca (ricalcando un’altra, micidiale stortura per la quale, nel 2018, Zalgiris Kaunas e Milano giocarono praticamente nelle stesse ore di Italia-Lituania).

Awudu Abass - Italy v Poland - World Qualifiers

Credit Foto Getty Images

Sono 21 i giocatori di Serie A passibili di chiamata, 3 dei quali reduci dai Mondiali di Cina 2019: Amedeo Tessitori, Alessandro Gentile e Awudu Abass. Due, invece, quelli che vengono dalla Serie A2: Giordano Bortolani, play classe 2000 lo scorso anno a Legnano e quest’anno a Biella, dove sta viaggiando a 16.5 punti a gara (solo due volte in singola cifra, picco di 30 alla 19a contro l’Eurobasket Roma) ed è il miglior realizzatore della Edilnol, quarta a 24 punti in un combattutissimo girone Ovest. Francesco Candussi, invece, è l’attuale centro di Verona, dove le sue medie sono di 12.1 punti e 5.7 rimbalzi, anche se sta attraversando un periodo di incostanza nel suo rendimento.

C’è poi il caso di Matteo Spagnolo, che è tra i giovani più interessanti dell’intero panorama cestistico nazionale, che sta giocando una stagione di altissimo livello col Real Madrid "B". Il play brindisino, classe 2003, nella quarta serie spagnola viaggia a quota 15 punti ad allacciata di scarpe con 5.1 rimbalzi e 3.3 assist.

Matteo Spagnolo, Real Madrid

Credit Foto Getty Images

Per quel che riguarda i nomi dalla massima serie, c’è un mix di esperti e nuovi volti. Nel reparto play c’è probabilmente il candidato numero uno a sostituire Daniel Hackett e Luca Vitali, che hanno lasciato l’azzurro: Marco Spissu, che sta disputando una grande stagione alla Dinamo Sassari, mentre gli “osservati” per il futuro sono Michele Ruzzier (Cremona), Matteo Tambone (Varese), Matteo Fantinelli (Fortitudo Bologna) e Andrea De Nicolao (Venezia, dove funziona molto bene in uscita dalla panchina). Diversi anche i giocatori capaci di migliorare molto nell’annata in corso, come Andrea Mezzanotte, che a Trento è tornato ad avere fiducia e minuti, e Leonardo Totè, una delle poche note positive della stagione da dimenticare di Pesaro. Può tornare in azzurro anche Davide Pascolo, che Brienza sta recuperando alla Dolomiti Energia, così come Giampaolo Ricci, insostituibile perno della Virtus Bologna. Premiati anche i buoni percorsi di Andrea Pecchia a Cantù e di Nicola Akele a Cremona. Torna anche Simone Fontecchio, ritornato su buoni livelli a Reggio Emilia. Non compare il nome di Pietro Aradori, il che si può ricondurre a due possibili motivi: mancata riconciliazione rispetto ai problemi di quest’estate o più banale necessità di dar spazio a chi potrebbe avere un futuro in azzurro.

Face2Face con David Moss: "Di Brescia mi hanno sempre colpito i tifosi, hanno sempre fiducia in noi"

Basket
Italia-Francia 2000, Carlton Myers sprizza classe segnando 24 punti
25/05/2020 A 17:41
Basket
Italia-Serbia 2004: tra punti e assist, tutti i guizzi di un grande Massimo Bulleri
23/05/2020 A 06:36