Tutto pronto ad Istanbul per la finale degli Europei di basket. Domani sera scenderanno in campo Slovenia e Serbia per contendersi il titolo di regina d’Europa in una sfida dal grandissimo fascino e tra le due squadre che hanno offerto il gioco migliore nella fase ad eliminazione diretta. Un ultimo atto che vede anche una grande rivalità tra le due nazionali balcaniche, in uno scontro che promette davvero grandissimo spettacolo. La Slovenia è alla prima finale della sua storia e comunque vada ha già vinto anche la sua prima medaglia, mentre la Serbia vuole salire sul gradino più alto del podio dopo la delusione di due anni fa (quarta) e il secondo posto ai Mondiali ed Olimpiadi.

Europei
Il miracolo Slovenia arriva da lontano: strutture, investimenti, produzione di talenti e... Doncic
15/09/2017 A 17:21

Slovenia che è stata anche la grande sorpresa della competizione. Dragic e compagni arrivano a quest’ultimo atto addirittura da imbattuti e dopo la clamorosa prestazione in semifinale contro la Spagna, demolita di venti punti. E’ comunque tutto il torneo che la Slovenia sta impressionando, vincendo il proprio girone, per poi replicare la perfezione contro Ucraina e Lettonia nelle altre sfide ad eliminazione diretta. Dall’altra parte, invece, è stato un Europeo in continua crescita per la Serbia: il ko con la Russia probabilmente ha fatto bene alla formazione di Djordjevic, che dopo aver vinto il girone, non ha concesso nulla a Montenegro ed Italia ed in semifinale contro la Russia ha saputo anche soffrire e vincere da grande squadra.

Una finale che è anche la sfida nella sfida tra Luka Doncic e Bogdan Bogdanovic, le due stelle di Slovenia e Serbia, i loro trascinatori e tra i migliori giocatori dell’intero Europeo. Da una parte il ragazzo prodigio, classe 1999, che con ogni probabilità il prossimo anno volerà in NBA e verrà scelto tra i primissimi del Draft e dall’altra parte il killer istinct fatto in persona, l’uomo dell’ultimo possesso che segna sempre.

Intorno ai due campioni ci sono due squadre fortissime, perchè non si possono dimenticare i vari Dragic, Randolph, Vidmar o Marjanovic, Lucic e Jovic. C’è davvero tutto per rendere questa finale epica. Palla a due alle ore 20.30 di domani sera. Che lo spettacolo abbia inizio...

NBA
Nikola Jokic positivo al coronavirus: era con Djokovic l'11 giugno
23/06/2020 A 21:57
Basket
Italia-Serbia 2004: tra punti e assist, tutti i guizzi di un grande Massimo Bulleri
23/05/2020 A 06:36