Provate a trattenere le lacrime il tempo necessario per la lettura. Venerdì a Springfield - Massachusetts, si è svolta la prima parte della cerimonia di introduzione della “Classe del 2020” nella Naismith Memorial Basketball Hall of Fame. Lo scorso anno la cerimonia non si è potuta svolgere causa Covid ma nel 2021 ecco “le nuove leve” pronte all’ingresso.
Ovviamente ci sarebbe dovuto essere anche Kobe Bryant ma sul palco ad onorare la sua presenza, c’erano sua moglie Vanessa e la loro primogenita Natalia.
Basket
Pozzecco senza Gallinari contro la Serbia: "Una squadra mostruosa"
17 ORE FA
La storica giacca color mattone, riservata al nuovo membro della Hall of Fame è stata proprio indossata da Natalia, aiutata da mamma Vanessa in ricordo del padre.
Uno dei momenti più attesi della serata per ogni neo eletto e sicuramente quest’anno anche uno dei più toccanti.
Tra le "giacche mattone" c’erano anche Kevin Garnett e Tim Duncan, due stelle che hanno ricordato il Mamba scomparso.
Un giocatore che adorava la competizione e che chiedeva sempre tantissimo, forse più di quanto possibile, a tutti i suoi compagni e alla sua squadra. Ma lo faceva solo perché voleva vincere, e voleva vincere a tutti i costi. Da avversario, poi, tirava fuori il meglio da te. È quello che fanno i migliori, e con Kobe era così
Provate a trattenere le lacrime, perché noi non ce l'abbiamo fatta...

Kobe Bryant un anno dopo: l'addio di una leggenda

Basket
Italia-Serbia, semifinale della Supercup in diretta TV e LIVE Streaming
IERI ALLE 09:42
NBA
I derby italiani, le date e Natale: il calendario NBA 2022-23
IERI ALLE 21:19