L’Italia ha giocato una meravigliosa partita contro la fortissima Serbia ai Mondiali 2019 di basket, la nostra Nazionale ha cercato di tenere testa alla corazzata slava e per larghi tratti dell’incontro è rimasta a contatto dei maestri prima di crollare alla lunga distanza complice anche un calo fisico che ha fatto la differenza. Gli azzurri sono usciti dal campo a testa altissima, hanno onorato l’impegno contro una delle grandi favorite per la conquista del titolo e ora si giocheranno il tutto per tutto nella seconda fase a gironi della rassegna iridata: Gigi Datome e compagni affronteranno Porto Rico e Spagna, serviranno due vittorie per agguantare una difficilissima qualificazione ai quarti di finale.

Il ct Sacchetti parla in conferenza stampa dopo la sconfitta contro la Serbia:

Mondiali
Argentina-Spagna 75-95: gli highlights del trionfo mondiale della Roja di Sergio Scariolo
15/09/2019 A 15:55
Sapevamo che era difficile giocare contro la Serbia, difficile coprire la loro forza fisica e la loro circolazione di palla, è stata dura per noi. Abbiamo mosso palla e creato buoni tiri che abbiamo spesso segnato, abbiamo però sofferto questa squadra di altissimo livello, che ha giocato al 99% anche stasera. Abbiamo provato a mettere il fisico, fatto qualche fallo che ha permesso loro di andare in lunetta, era inevitabile contro la loro forza specialmente in area

Anche Datome commenta la gara contro Jokic e compagni:

L’obiettivo della gara era metterli in difficoltà, l’abbiamo fatto per buona parte della partita. Abbiamo fatto degli errori e ci hanno punito, alla lunga hanno avuto la meglio ed ha vinto la squadra migliore, complimenti a loro. Ora restiamo concentrati per le prossime partite che saranno cruciali per noi
Mondiali
FIBA World Cup 2019: gironi, calendario, risultati e formula dei Mondiali di basket in Cina
15/09/2019 A 14:00
Mondiali
Olé Spagna a Pechino! La squadra di Scariolo domina l'Argentina e conquista il Mondiale
15/09/2019 A 13:35