Gli Stati Uniti sono ancora scossi dopo il terribile l’assalto al Congresso di Washington in cui hanno perso la vita anche 4 persone. Le reazioni sui social non sono mancate, sia a livello politico che sportivo (tra tutte l’NBA), ma i più attenti e nostalgici del basket italiano avranno notato tra i manifestanti un volto familiare. Al raduno convocato dal Presidente uscente Donald Trump c’era infatti anche David Wood, ex cestista che nella sua carriera ha vestito nel 1989 per qualche mese la maglia della Libertas Livorno in Serie A prima di approdare in Spagna (Barcellona) e poi ritornare oltreoceano a calcare i parquet della NBA con le canotte dei Chicago Bulls, Houston Rockets, Detroit Pistons, Milwauekee Bucks, San Antonio Spurs, Dallas Mavericks e Golden State Warrios.

NBA
Esordio da urlo per James Harden con i Brookyn Nets
6 ORE FA

L’ex pivot, religioso e ultra-conservatore ma comunque pacifista convinto, aveva testimoniato sui social la sua presenza alla manifestazione con varie dirette e post su Facebook per appoggiare il Presidente Trump senza tuttavia partecipare al terribile assalto al Campidoglio. Le critiche però non sono comunque mancate e Wood ha dovuto fare una parziale marcia indietro: “Ho cancellato la maggior parte dei miei post. Sono andato al Campidoglio e al raduno del presidente Trump per pregare, non ero lì per protestare. Molte persone mi hanno inviato messaggi per tenerli informati, quindi ho postato delle dirette in streaming perché pensavo che la gente volesse vedere cosa stava succedendo”.

Belinelli e le star NBA dal Papa per dire "no al razzismo"

NBA
Harden-Durant, subito spettacolo! Agli Spurs il derby texano
7 ORE FA
NBA
Le 5 domande sullo scambio di James Harden ai Brooklyn Nets
14/01/2021 A 12:33