Carmelo Anthony e LeBron James finalmente insieme. Dopo aver condiviso il palcoscenico del mitico draft del 2003, lo stesso che vide Chris Bosh e Dwyane Wade chiudere la Top 5 con la strana "intrusione" di Darko Milicic, le due star uniscono le proprie forze alla ricerca di quell'anello che LeBron non è riuscito a difendere nella scorsa stagione e che ancora manca alle dita di Melo.
Il 37enne Anthony, free-agent corteggiato anche dai New York Knicks in una possibile re-union dal retrogusto storico, ha trovato l'accordo con i gialloviola per firmare un contratto annuale al minimo salariale per i veterani. Si tratta di un rischio calcolato per i Lakers, in ricostruzione dopo il fallimento dello scorso anno e alla ricerca di elementi di grande esperienza da affiancare a LBJ e Anthony Davis: oltre a Melo e Russell Westbrook, Los Angeles accoglierà anche Dwight Howard, nella sua terza reincarnazione gialloviola dopo l'annata trascorsa a Philadelphia come back-up di Joel Embiid (Andre Drummond farà invece il percorso inverso prendendo il suo posto ai Sixers).
Anthony potrà coronare così il suo sogno di giocare al fianco di LeBron James, cullato per molti anni nella seconda parte della carriera. Ai Lakers coprirà verosimilmente lo stesso ruolo vestito nell'ultima stagione con i Portland Trail Blazers, da grande veterano in uscita dalla panchina: Melo viene da un'annata chiusa a 13.4 punti e 3.1 rimbalzi in 24.5 minuti di utilizzo medio (tutti career-low) a fronte di un 40.9% dall'arco, secondo miglior dato della carriera.
NBA
Westbrook ai Lakers: Los Angeles ha il suo Big Three
30/07/2021 A 09:54

-91 a Tokyo 2020: le migliori schiacciate di LeBron James alle Olimpiadi

NBA
A Caserta un murales di LeBron James contro il razzismo
06/07/2021 A 15:45
Tokyo 2020
Il basket a Tokyo 2020: formula, partecipanti e calendario
06/07/2021 A 11:03