Con l’aiuto degli 11 punti realizzati stanotte nella sconfitta dei suoi Atlanta Hawks di un solo punto (118-117) contro i Dallas Mavericks di Luka Doncic e Kristaps Porzingis, Danilo Gallinari è diventato il primo italiano a superare la soglia dei 10.000 punti nella storia della NBA.
Un traguardo, il suo, raggiunto nell’arco di 12 anni e mezzo di permanenza nella lega professionistica americana, in cui ha cambiato cinque franchigie: New York Knicks (che lo scelsero con la sesta chiamata al draft 2008; i tifosi gli riservarono fischi a profusione, destino che avrebbe avuto anche Porzingis sette anni dopo), Denver Nuggets, Los Angeles Clippers, Oklahoma City Thunder e gli attuali Hawks.
NBA
I Mavericks fermano la corsa dei Nets, i Knicks in zona playoff
28/02/2021 A 08:19
Al netto di una stagione, quella 2013-2014, completamente andata perduta per infortunio, il contributo di Gallinari alle sue squadre è sempre stato importante: doppia cifra di media costante, dai 12.4 dell’annata 2014-2015 con i Nuggets ai 19.8 di quella 2018-2019 con i Clippers, in cui ha viaggiato al suo massimo anche per rimbalzi (6.1 a gara). Dati, questi, che si riferiscono chiaramente alla regular season, ma i suoi numeri non sono troppo diversi nelle occasioni in cui ha giocato almeno un turno di playoff.
Gli Hawks sono attualmente secondi nella Southeast Division con 11 vittorie e 12 sconfitte, ma conta molto di più il fatto che siano settimi nella Eastern Conference. Un piazzamento, questo, con cui Atlanta, finisse ora la regular season, dovrebbe disputare i play-in, una novità della bolla di Orlando dell’estate scorsa che è stata mantenuta anche nell’attuale situazione.
Top 10: da Gallinari a Westbrook, i trasferimenti principali
NBA
Il ritorno del centro: la stagione da MVP di Joel Embiid
20/02/2021 A 17:40
NBA
I Clippers fermano Utah, Embiid trascina i Philadelphia 76ers
20/02/2021 A 07:10