Due sono le partite che si sono tenute nella notte NBA. La prima era gara quattro della semifinale di Eastern Conference tra Milwaukee Bucks e Miami Heat. I primi hanno perso il loro miglior giocatore, Giannis Antetokounmpo, per un infortunio alla caviglia, dopo appena undici minuti. In quel lasso di tempo il greco aveva segnato ben 19 punti e stava tenendo a galla i suoi, che ricordiamo essere stati sconfitti in tutti e tre i match della serie disputati prima d’oggi.

NBA
LeBron: "Il mio pensiero alle regine nere che vengono umiliate"
3 ORE FA

Con l’uscita di Giannis, gli Heat si sono rilassati un po’ troppo e i Bucks sono rientrati in partita guidati da uno straordinario Khris Middleton da 36 punti, 8 assist e 8 rimbalzi. I tempi regolamentari non sono bastati per decretare il vincitore e così si è andati ai supplementari. Qua Miami, oltremodo stanca, ha perso il braccio di ferro con Milwaukee e il match è andato in archivio con il risultato di 118-115 in favore della franchigia del Wisconsin. In questo modo i Bucks allungano la serie, ma gli Heat avranno un altro match point tra due giorni in gara cinque.

Dopo la sconfitta in gara uno delle semifinali della Western Conference, i Los Angeles Lakers si rifanno superando gli Houston Rockets per 109-117. Decisivi un Anthony Davis da 34 punti e 10 rimbalzi e un Lebron James da 28 punti, 11 rimbalzi, 9 assist e 4 recuperi. Fondamentale, per i gialloviola, è stata anche la panchina, da cui sono usciti un Markieff Morris da 16 punti, un Kyle Kuzma da 13 e un Rajon Rondo da 10 punti, 9 assist e ben cinque palle rubate.

I RISULTATI DELLA NOTTE

Milwaukee Bucks – Miami Heat 118-115
Houston Rockets – Los Angeles Lakers 109-117

luca.saugo@oasport.it

LeBron James: "Ho pensato spesso di lasciare la bolla"

NBA
Jamal Murray contro tutti: il suo Up&Under è la giocata dell'anno
6 ORE FA
NBA
I Lakers vincono gara-4 e si portano sul 3-1 contro Denver
6 ORE FA