Più di un anno e mezzo fa la notizia della morte di Kobe Bryant ha sconvolto il mondo del basket e non solo. È cambiata la vita della sua famiglia, dei Lakers, dei tifosi e anche quella di Michael Jordan che ha sempre raccontato del suo rapporto con Kobe e che proprio nel giorno dell’estremo saluto al Mamba allo Staples Center l’aveva definito “un fratello minore”.
La Naismith Basketball Hall of Fame ha rivelato i nomi di chi introdurrà la “Classe del 2020”. Sarà proprio Jordan, hall of famer 2009, a presentare Kobe Bryant e ad “accompagnarlo” nella Hall of Fame NBA nella cerimonia prevista per il 15 maggio dopo il rinvio dello scorso anno causa covid.
NBA
Lakers asfaltati nel derby, Brooklyn al 4° ko di fila
UN GIORNO FA
La cerimonia quest’anno ci sarà e finalmente Kobe Bryant potrà essere ricordato, ufficialmente, come un grande tra i grandi che hanno scritto la storia della NBA.

I murales più belli dedicati a Kobe Bryant e Gianna

NBA
LeBron investe ancora nel calcio: dopo il Liverpool c’è il Malaga
IERI A 13:42
NBA
Atlanta e Gallinari fermano i Suns, Denver batte i Knicks
IERI A 05:40