Nella notte di oggi si sono disputate otto partite valevoli per la stagione NBA 2020-2021. Nel big match di giornata cadono i Phoenix Suns, battuti in casa degli Indiana Pacers, mentre in chiave playoff arrivano importanti successi per Dallas, New York, Milwaukee, Brooklyn e Atlanta, con un’altra buona prova di Danilo Gallinari. Andiamo a riepilogare quanto accaduto. Partiamo da Denver, dove i Nuggets cedono in casa ai Dallas Mavericks per 103-116. Eppure partono meglio i padroni di casa che restano in controllo del match per tutto il primo quarto, toccando anche il +10 dopo pochissimi minuti. Ma Doncic e compagni sono dei diesel, ci mettono un po’ a ingranare, ma poi non si fermano più. Sorpasso proprio a inizio secondo quarto e poi l’allungo decisivo. Ai Nuggets non bastano i 26 punti di Nikola Jokic (e 11 assist), miglior marcatore del match, per fermare Kristaps Porzingis (25 punti) e Luka Doncic (21 punti, 12 assist), con Dallas che resta aggrappata alla zona playoff.

Lebron risponde a Ibra: “Mai zitto contro le ingiustizie”

Zona playoff dove ci sono comodamente i Brooklyn Nets, che si confermano battendo i Detroit Pistons 100-95. Non è, però, una vittoria facile per Harden e compagni, con i Pistons obbligati a inseguire quasi tutto il match, ma che nel quarto quarto rimontano e si trovano anche avanti di un punto a 3 minuti dalla fine. Qui, però, inizia l’Harden show. Due liberi per iniziare, poi due canestri per ridare il +4 ai Nets e, alla fine, 10 punti consecutivi in 3 minuti per dare il successo ai suoi. James Harden che chiude con 24 punti, 10 assist e 10 rimbalzi.
NBA
Gallinari: "Con gli Hawks vogliamo competere per il titolo"
27/09/2021 A 21:47
Quarto successo consecutivo per gli Atlanta Hawks, che battono i Sacramento Kings 121-106 e si rilanciano in pieno nella corsa playoff. Match che, però, vede i Kings partire fortissimo nel primo quarto, dove allunga fino al +14. A tenere gli Hawks vivi, però, ci pensa prima Clint Capela, che segna 18 dei suoi 24 punti nel primo tempo, e poi Trae Young, che con 17 punti nel terzo quarto dà l’allungo decisivo per Atlanta. Buon prova anche per Danilo Gallinari, che chiude con 15 punti e un 3/6 da oltre l’arco. Cadono in casa i Phoenix Suns e lo fanno per 111-122 contro gli Indiana Pacers. Si ferma, così, la corsa dei padroni di casa che arrivavano dal 5 vittorie consecutive e il secondo posto nella Western Conference. Merito dei Pacers, che trovano un successo fondamentale per restare aggrappati al sogno playoff, e merito di una seconda metà di terzo quarto che fa la differenza tra le due squadre. E, infine, merito di Malcolm Brogdon che chiude con 25 punti e di Domantas Sabonis con i suoi 13 rimbalzi e 10 assist.
Tornano a vincere, ed è fondamentale per la corsa ai playoff, i New York Knicks, che espugnano il campo degli Oklahoma City Thunder per 97-119. Partono lenti i Knicks nel primo quarto (31-22 per OCT), ma poi accelerano e nella ripresa scappano via. Sempre nella Eastern Conference si confermano gli Charlotte Hornets che battono i Toronto Raptors 114-104. Vittoria importante per mantenere la settima posizione in classifica, mentre i canadesi restano alle spalle di Atlanta, decimi. Negli ultimi due match, infine, vittoria dei Milwaukee Bucks in casa dei Washington Wizards per 119-125 in un match non facile per i Bucks e dove Russell Westbrook ne mette 42 (con 12 assist e 10 rimbalzi), ma non basta contro Giannis Antetokounmpo (33 punti, 11 assist e 11 rimbalzi). Vittoria anche per i Portland Trail Blazers che superano in trasferta i Minnesota Timberwolves per 121-125.

Da Rusconi a Mannion, i giocatori italiani in NBA

NBA
Esce in Italia Space Jam 2: LeBron in campo coi Looney Tunes
23/09/2021 A 05:32
NBA
Svelate le partite NBA di Natale! Lakers-Nets big match
17/08/2021 A 21:23