WESTERN CONFERENCE

(2) Phoenix Suns vs. (4) Los Angeles Clippers

  • Pronostico: 4-3 Suns
NBA
NBA Finals 2020-21: il programma completo
22/05/2021 A 09:10
Una finale di Conference non certamente attesa ma non per questo meno interessante. I Suns tornano al penultimo atto dei playoff per la prima volta dal 2009-10 - epoca Steve Nash - e vanno a caccia delle Finals che mancano dal 1993, quando la squadra di Charles Barkley perse contro i Bulls di Michael Jordan; invece i Clippers hanno conquistato la prima finale di Conference della propria storia e sono riusciti a infrangere quella che pareva una vera e propria maledizione.
Phoenix si presenta col vento in poppa, forte di aver eliminato i Lakers campioni in carica e di aver spazzato via 4-0 i Nuggets dell'MVP Jokic, ma hanno l'incognita Chris Paul, fermato dalla NBA per il protocollo di sicurezza legato al Covid: il grande ex (6 stagioni coi Clippers tra il 2011 e il 2017) salterà sicuramente gara 1, da capire come si evolverà la situazione. Gli angeleni invece hanno sofferto sia con Dallas, sia con Utah, riuscendo ad imporsi con due rimonte da 0-2: soprattutto pesano i due successi per chiudere la semifinale coi Jazz, entrambi ottenuti senza la superstar Kawhi Leonard, alle prese con un problema al ginocchio destro che potrebbe addirittura fargli saltare il resto della post season (fuori di sicuro nelle prime due sfide in Arizona).
La squadra allenata da Monty Williams ha dimostrato di essere una squadra quadrata che, al netto del dubbio CP3, ha una stella in netta ascesa come Devin Booker, degli esterni giovani in grado di colpire dall'arco e di difendere su chiunque come Bridges e Johnson, di un veterano come Jae Crowder, uno dei migliori "3&D" della Lega, e un centro in rampa di lancio come Ayton, positivo sia contro i Lakers, sia contro Denver. Il suo ruolo rischia di spostare la bilancia in favore dei Suns visto che i Clippers, privi di Ibaka e con Zubac che gode di poca fiducia, giocano di fatto con un quintetto piccolo senza lunghi di ruolo.
Lo "small ball" scelto da Tyronn Lue ha fatto la differenza contro i Jazz, colpevoli di aver proseguito sempre con Gobert in mezzo all'area e quindi incapace di chiudere sui tiratori di Los Angeles, letteralmente "on fire". Senza Kawhi Leonard c'è stato un salto importante (finalmente) dell'altro leader Paul George, sono cresciuti Reggie Jackson, Marcus Morris e Patrick Beverley, e poi è spuntato il jolly Terance Mann, esploso in gara 6 con Utah con 39 punti. Difficile che si ripeta, ma è un altro giocatore di rotazione che può far comodo ai Clippers.
Sulla carta Phoenix sembra leggermente favorita, perchè Chris Paul prima o poi rientrerà, mentre è difficile che ritorni Leonard; in più i Suns hanno tanti uomini da mandare contro Paul George, il giocatore da cui ora passano i destini degli angeleni, viceversa i Clippers potrebbero faticare nel tenere Booker e soprattutto potrebbero non riuscire a replicare le grandi prove balistiche viste con i Jazz data la solidità e la capacità di adattarsi della difesa improntata da Monty Williams.

Fois: "Chris Paul fa ogni cosa per vincere, lavora 24 ore al giorno"

NBA
NBA 2020-21: il pagellone della Western Conference
18/05/2021 A 10:13
NBA
NBA 2020-21: il pagellone della Eastern Conference
18/05/2021 A 08:48