"Devo ammettere che ero un po' nervoso prima della gara, ma soprattutto ansioso di tornare finalmente a giocare". Parole di Kevin Durant, al rientro sul parquet dopo 552 giorni, quasi 18 mesi, e al debutto assoluto con la maglia dei Brooklyn Nets in occasione della sfida di preseason NBA contro gli Washington Wizards al Barclays Center. Negli avversari non c'erano le stelle Bradley Beal e Russell Westbrook, il palconscenico era comunque tutto per KD che ha segnato in schiacciata i primi due punti della sua gara e poi ha chiuso con 15 complessivi in 24'. I Nets si sono imposti 119-114 con anche 18 punti di Kyrie Irving, pure lui al rientro dopo l'operazione alla spalla di febbraio scorso: per la coppia che fa sognare la parte "bianconera" di New York sono 33 punti totali, tutti nel primo tempo (23 nel primo periodo).
Il commento di Durant è ovviamente felice: "Sono contento, è bello poter tornare alla mia routine, il campo mi mancava molto. Ma stiamo comunque parlando di un'amichevole, io voglio farmi trovare pronto durante la stagione e nei playoff. Come ho giocato? Abbastanza bene ma nella ripresa ho fatto un po' di confusione. Devo ammettere che ero un po' nervoso prima della gara, ma soprattutto ansioso di tornare finalmente a giocare. La squadra comunque sta lavorando benissimo, abbiamo bisogno di sviluppare la nostra chimica ed integrare nel nostro attacco tutti i compagni". Ovviamente soddisfatto anche l'allenatore Steve Nash, lui pure al debutto: "Sono davvero felice di vedere Kevin sul parquet in una partita NBA, ha lavorato duramente in questi mesi per poter rientrare e lo ha fatto con una passione davvero lodevole. Io sono incredibilmente orgoglioso di lui, un conto è tornare in campo, un altro farlo in questo modo con un dinamismo e un'esplosività straordinari".
NBA
Ben Simmons: "Sono infortunato, la gente non sa cos'ho passato"
17/11/2022 ALLE 09:47
Durant, che ha chiuso con 5 su 12 al tiro, 5 u 6 ai liberi e anche aggiunto 3 rimbalzi, 3 assist e 2 stoppate, era fermo dal giugno 2019 quando si ruppe il tendine d'Achille nelle Finals NBA con i Golden State Warriors contro i Toronto Raptors. Da lì l'operazione, poi la firma con i Brooklyn Nets da free agent in quella stessa estate e poi la lunga riabilitazione fino al rientro sul parquet di ieri sera, apparso in forma e assolutamente devastante come prima del grave infortunio, con quella eleganza e capacità di tirare sulla testa di chiunque sfruttando le sue leve. Felici per lui anche alcuni avversari come LeBron James che su Instagram ha scritto: "Sono felice di rivederlo di nuovo lì dove merita di stare". Ma anche il veterano Jamal Crawford, lo scorso anno ai Nets per un breve periodo: "Preseason o meno, il bello è rivedere Kevin Durant in azione".

Durant: “Non riuscivo a camminare dopo l’infortunio"

NBA
Lo sfogo di Durant: "Irving? E' adulto, non devo dirgli cosa fare"
17/11/2022 ALLE 09:22
NBA
Ribaltone Nets: niente Udoka, in panchina rimane Jacques Vaughn
10/11/2022 ALLE 00:26