Nella notte di oggi si sono disputate sei partite valevoli per la stagione NBA 2020-2021. Vincono ai supplementari i Los Angeles Lakers e battono gli Utah Jazz per 127-115. Con tanti campioni ai box, sono i Lakers a fare la partita e a volare a +14 a inizio ultimo quarto. Ma qui la musica cambia, i Jazz salgono in cattedra, ribaltano il punteggio e sembrano avviati al successo. Ma quasi sulla sirena è Dennis Schröder a portare le squadre all’overtime. E qui torna il Lakers show, con un parziale di 17-5 che chiude i giochi, in un match dove LA è stata guidata da Andre Drummond (27 punti e 8 rimbalzi) e da Schröder e Kentavious Caldwell-Pope che lo seguono con 25 punti.

LeBron James: "Diventerò proprietario di una franchigia NBA"

Vittoria importante dei Boston Celtics che superano i Golden State Warriors 119-114, complicando la corsa playoff dei californiani. Ma Celtics-Warriors è più che altro la sfida Tatum-Curry, con i due campioni che danno spettacolo. Lo scontro diretto lo vince Steph Curry 47-44, ma sono i punti di Tatum a fare la differenza. Eppure Golden State aveva saputo dominare diversi momenti del match, scappando via e pensando di poterla chiudere. Ma prima un parziale di 21-2 ha riportato i Warriors alla realtà e, poi, la tripla di Marcus Smart ha ricucito il secondo strappo nel finale, dando ai Celtics la vittoria.
NBA
Suns devastanti: 16 vittorie di fila. Miami espugna Chicago
28/11/2021 A 07:38
Crollano i Phoenix Suns contro i San Antonio Spurs, cedono 85-111 e non approfittano della sconfitta di Utah. Ed è un match a senso unico, dove i padroni di casa reggono un quarto, poi si vedono battuti soprattutto in attacco, con la peggior prestazione stagionale al tiro, e basti pensare che il miglior marcatore è Carter con 17 punti. Dall’altra parte, invece, prestazione monstre in difesa di San Antonio e attacco corale, con ben sei giocatori in doppia cifra per una vittoria che tiene vive le speranze playoff degli Spurs.

Top 10: da Curry a Chamberlain, le prestazioni più memorabili

Playoff che sognano sempre più anche i Memphis Grizzlies, che espugnano il campo dei Milwaukee Bucks 115-128. Sconfitta shock per Giannis Antetokounmpo (28 punti per lui) e compagni che, proprio come i Suns, reggono un tempo ma poi vedono gli ospiti scappare via. Per i Bucks è la quarta sconfitta casalinga consecutiva, mentre i Grizzlies festeggiano la seconda vittoria esterna consecutiva grazie ai sei giocatori in doppia cifra, tra i quali spicca Grayson Allen con 26 punti.
Nelle ultime due partite di giornata, che coinvolgevano squadre di medio-bassa classifica, arrivano le vittorie dei Washington Wizards sui Detroit Pistons per 121-100, e dei Chicago Bulls sui Cleveland Cavaliers per 106-96. Per i Wizards il successo di questa notte è fondamentale per la loro stagione e sugli scudi ci sono Bradley Beal con 37 punti e il solito Russell Westbrook che chiude con la tripla doppia da 15 punti, 14 rimbalzi e 11 assist. I Bulls riprendono, invece, la loro corsa a inseguire i playoff e lo fanno battendo Cleveland dopo 5 ko consecutivi.

A Los Angeles si vaccina l'ex stella Nba Magic Johnson

NBA
Lakers ko dopo tre over time: Golden State e Phoenix volano
27/11/2021 A 08:48
NBA
Gallinari: "Con gli Hawks vogliamo competere per il titolo"
27/09/2021 A 21:47