Nella notte appena trascorsa si sono disputate cinque partite valevoli per la stagione NBA 2020-2021. Terza vittoria consecutiva per i Los Angeles Lakers, che superano i Denver Nuggets con il punteggio di 114-93. Se il primo tempo è appannaggio degli ospiti, che riescono a chiuderlo in doppia cifra di vantaggio, nella ripresa i detentori dell’anello si scatenano e ribaltano tutto, finendo per imporsi addirittura con 21 punti di scarto. Tripla doppia per LeBron James, che mette a referto 27 punti, 10 rimbalzi e 10 assist; il principale supporto arriva da Dennis Schroder, autore di 21 punti. Per i Nuggets il top scorer è Jamal Murray (20 punti), mentre non incide Nikola Jokic (13 punti).
In testa alla Western Conference rimangono però gli Utah Jazz, che espugnano Atlanta per 91-112. Decisivi Jordan Clarkson, che mette a segno 23 punti in uscita dalla panchina, e Bojan Bogdanovic, che si ferma a quota 21, mentre gli Hawks pagano la pesante assenza di Trae Young e un Danilo Gallinari non al top, come dimostrano i soli 5 punti (1/6 al tiro dal campo) in 18′ sul parquet. La vittoria più fragorosa della serata è quella dei Golden State Warriors, che passano a Dallas per 116-147. La valanga californiana viene guidata da Kelly Oubre Jr., che segna 40 punti e aggiorna il proprio career high in NBA, ma si avvalora anche dei contributi di Steph Curry (28 punti) e Draymond Green (11 punti e ben 15 assist). Ai Mavericks non bastano i 27 punti di Luka Doncic e i 25 di Kristaps Porzingis.
NBA
I Lakers battono i Knicks all’overtime, Heat ai playoff
12 ORE FA
Il successo più sorprendente della serata è quello dei Portland Trail Blazers, che sbancano Philadelphia con il risultato di 105-121. La squadra di Terry Stotts, gravemente rimaneggiata dalle assenze, trova nuovi protagonisti e si impone grazie a Gary Trent Jr. (24 punti), Carmelo Anthony (22 punti) ed Enes Kanter (17 punti e 18 rimbalzi), mentre tra i 76ers predica nel deserto Joel Embiid, autore di 37 punti. Infine, vittoria in trasferta anche per gli Houston Rockets, che espugnano Memphis per 103-115. Il top scorer del match è John Wall (22 punti), mentre la notizia negativa per i texani è l’infortunio alla caviglia di Christian Wood.

Nash ricorda Kobe Bryant: “Un padre incredibile”

NBA
Westbrook: "Sono il miglior playmaker della lega"
IERI A 07:46
NBA
Westbrook supera Robertson: 182 triple doppie, è record
IERI A 05:35