Nella notte di oggi si sono disputate sette partite valevoli per la stagione NBA 2020-2021.Il derby di New York sorride ai Brooklyn Nets che superano i New York Knicks per 114-112. Match non facile per Irving e compagni, come dimostra il punteggio, con i Nets che perdono anche James Harden per infortunio dopo pochi minuti. Knicks che dominano la fase centrale del match, toccano anche il +14, ma poi nell’ultimo quarto sono costantemente obbligati a inseguire. E a meno di 4 secondi dal termine sono due liberi di Jeff Green a dare il successo ai Nets, in un match che ha visto Kyrie Irving segnare 40 punti.
Vittoria pesantissima in chiave playoff per i Dallas Mavericks che superano gli Utah Jazz 111-103. Protagonista della serata, ancora una volta, Luka Doncic che guida i texani con 31 punti personali, mentre i Mavs domano i Jazz soprattutto da oltre l’arco, con un 23/49 da tre punti. Fa 0/5 dalla distanza Nick Melli, ma l’azzurro gioca comunque un buon match, restando in campo 32 minuti e chiudendo con 7 rimbalzi e 2 stoppate. Non si fermano i Phoenix Suns, che ottengono la sesta vittoria consecutiva superando in trasferta gli Houston Rockets 130-133. Nonostante la vittoria di misura i Suns guidano per quasi tutto il match, nonostante i texani trovino un terzetto d’oro con i 23 punti di Christian Wood, 21 di Kelly Olynyk e 20 di Kevin Porter Jr. Rischia Phoenix nel finale, con due triple dei Rockets che riportano sotto i padroni di casa dal -9 a sessanta secondi dal termine. Sono due liberi di Devin Booker a chiudere il discorso, con lo stesso giocatore che chiude con 36 punti.
NBA
Clippers e Brooklyn ok, i Knicks suonano la settima
20 ORE FA
Vittoria di misura anche per i Toronto Raptors che superano i Washington Wizards 103-101. Una vittoria che si decide tutta nel finale e che porta il nome di Gary Trent Jr.. Prima il canestro di Neto per il +3 Wizards mancato a 5 secondi dalla sirena. Sul pallone si avventa Gary Trent Jr. che conquista il rimbalzo, si invola e trova la tripla proprio sulla sirena, con gli arbitri che devono chiamare l’instant replay per assegnare i tre punti e la vittoria a Toronto. Infine, negli altri match della nottata, vittorie per i Minnesota Timberwolves che superano 116-106 i Sacramento Kings, per i Detroit Pistons che espugnano nettamente per 108-132 il campo degli Oklahoma City Thunder, e infine per i Cleveland Cavaliers che si impongono nettamente in casa dei San Antonio Spurs per 101-125.

LeBron James: "Diventerò proprietario di una franchigia NBA"

NBA
Curry di un altro pianeta: supera i record di Kobe e Jordan
IERI A 10:09
NBA
Golden State supera Philadelphia: 49 punti di Curry, 10 triple
IERI A 07:15