Nella notte appena trascorsa si sono disputate sei partite valevoli per la stagione NBA 2020-2021. Il match più atteso era quello tra i Nets e i Clippers e a imporsi, di misura, sono stati Harden e compagni. In chiave playoff vittorie di peso anche per Portland, Boston e Toronto, mentre Utah continua a volare. Andiamo a riepilogare quanto accaduto.
Tornano a vincere i Brooklyn Nets e lo scalpo che portano a casa è di quelli pesanti. Vincono 124-120 sui Los Angeles Clippers, infatti, e lo fanno in rimonta, dopo i primi 24 minuti che hanno visto gli ospiti sempre avanti. Decisivi gli ultimi cinque minuti del quarto quarto, quando i soliti Irving, Harden e Durant fanno il break decisivo, nonostante LA provi a rientrare in partita fino all’ultimo. Miglior marcatore Kyrie Irving con 39 punti, mentre per i Clippers non bastano i 33 punti di Kawhi Leonard. Da sottolineare la tripla doppia di James Harden, che chiude il match con 23 punti, 11 rimbalzi e 14 assist.
NBA
NBA contro Ibra, anche Lin e Kanter difendono Lebron
IERI A 18:32
Seconda vittoria consecutiva per Toronto che torna a vedere la zona playoff dopo il 108-123 in casa degli Orlando Magic. Per i ragazzi della Florida, invece, quarta sconfitta consecutiva e sogni di gloria che sembrano allontanarsi sempre più dopo un buon avvio di stagione. Match che resta in equilibrio per tre quarti di gioco, poi i Raptors cambiano ritmo e scavano il solco decisivo. E il tutto grazie agli incredibili 54 punti di Fred Van Vleet e alla doppia doppia di Kyle Lowry. Toronto, così, fa 7 su 11 in questa seconda parte di stagione dopo un avvio da incubo.
La caduta dei Clippers vale la vetta per Utah, con i Jazz che si impongono 117-105 contro i Detroit Pistons. Match che i padroni di casa sembrano poter controllare fin da subito, con Detroit incapace di rispondere alle accelerate Jazz, con Utah che tocca anche il +28 verso la fine del primo tempo. Ma i Pistons non crollano e piano piano accorciano il divario, con un parziale di 10-1 nel quarto quarto che riporta gli ospiti a -4. Ma qui sono due triple di Bojan Bogdanovic a chiudere il discorso.
Vince Boston 111-107 contro i Golden State Warriors, ma soffrono i Celtics che chiudono la pratica solo nel finale. Steph Curry tenta il colpaccio con 38 punti all’attivo, ma gli uomini in verde rispondono con i 27 punti di Jayson Tatum, i 19 di Kemba Walker e la doppia doppia di Jaylen Brown che bastano per ribaltare un primo tempo a firma californiana e conquistare l’undicesimo successo stagionale.
Negli ultimi due match, infine, vittoria per i Portland Trail Blazers che espugnano Washington 121-132 nonostante le assenze di CJ McCollum, Jusuf Turkic, Derrick Jones Jr. e Nassir Little. Ma con i Wizards bastano i soliti 32 punti di Damian Lillard, i 26 di Gary Trent Jr., ma anche Carmelo Anthony e Enes Kanter per avere la meglio. Vince anche Indiana, con i Pacers che si impongono 134-116 contro i Memphis Grizzlies, che vedono la loro striscia vincente fermarsi a quota 7. Solito show di Domantas Sabonis che chiude con 32 punti e 13 rimbalzi.

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA

Orlando Magic – Toronto Raptors 108-123
Brooklyn Nets – Los Angeles Clippers 124-120
Indiana Pacers – Memphis Grizzlies 134-116
Washington Wizards – Portland Trail Blazers 121-132
Golden State Warriors – Boston Celtics 111-107
Utah Jazz – Detroit Pistons 117-105
NBA
Prima da titolare coi Warriors per Mannion: 9 punti e 6 assist
IERI A 10:34
NBA
Giannis e Curry nel Team LeBron, Irving ed Embiid con Durant
IERI A 10:00