Nel corso della nottata si sono disputate nove partite valevoli per la stagione NBA 2020-2021. Tante le sfide attese e tra queste spiccano le vittorie di Brooklyn, ma soprattutto quelle in trasferta di Golden State e Philadelphia. Vincono anche Dallas e Denver, mentre gli Atlanta Hawks di Gallinari cedono di misura a Cleveland e vedono i playoff sempre più lontani. Andiamo a riepilogare quanto accaduto.
Brutto a dirsi in casa Atlanta, ma servivano gli Hawks per fermare la striscia di 10 sconfitte consecutive di Cleveland. Vincono 112-111 i Cavaliers contro Trae Young e compagni in un match molto equilibrato dove proprio lo stesso Young manca il canestro della probabile vittoria per Atlanta. Una partita persa male degli Hawks che sono stati davanti nel punteggio per tutto il match, a esclusione del secondo quarto, ma che a 4 secondi dalla fine si fa beffare dalla schiacciata di Stevens. Per Danilo Gallinari prova incolore con appena 5 punti in 23 minuti.
NBA
La doppia doppia di Banchero non basta: vincono i Bucks di Giannis
13 ORE FA
Torna alla vittoria Philadelphia e lo fa imponendosi 109-102 sui Raptors. A Toronto va in scena un match a senso unico, con i 76ers sempre avanti e che toccano anche il +21 di vantaggio sui Raptors. Decisivo il primo quarto, chiuso 37-18, con Tobias Harris miglior marcatore per Philadelphia con 23 punti (12 dei quali nell’ultimo quarto) e Joel Embiid decisivo sotto canestro con 12 rimbalzi.
È sempre Steph Curry a far volare i Warriors e anche questa notte è lui che batte i New York Knicks 114-108. Il fenomeno di Golden State mette a referto 37 punti in un match deciso nel terzo quarto, dove i Warriors piazzano un parziale di +13 che chiude i discorsi dopo che i Knicks erano stati in vantaggio tutta la seconda parte del primo tempo. Con Curry decisivo Green con 9 rimbalzi e 12 assist.
Una tripla a 0,1 secondi dalla fine spezza l’equilibrio tra Dallas e Boston e regala la vittoria per 110-107 ai Mavericks. E chi può averla messa a segno se non Luka Doncic? Lo sloveno, in questo modo, evita che a Boston riesca la rimonta, con i padroni di casa sotto di 11 punti a tre minuti dal termine ma che avevano ribaltato tutto. Ma è Doncic a richiudere tutto nuovamente con l’ennesimo tiro da oltre l’arco (6 su 8 per lui in serata), cui si aggiungono 31 punti totali, 10 rimbalzi e 8 assist.
Non si fermano i Brooklyn Nets, che conquistano la settima vittoria consecutiva e confermano la seconda piazza nella Eastern Conference battendo 127-118 i Sacramento Kings. Match senza storia dove si esalta James Harden che chiude con 29 punti, 11 rimbalzi e 14 assist. Vittoria anche per Denver, che supera Portland 111-106 nella sfida più equilibrata di giornata. Partono meglio i Nuggets, ma nel secondo quarto i Trail Blazers richiudono il gap, sembrano poter scappare nella ripresa ma, alla fine, sono decisivi i 41 punti del solito Nikola Jokic per il successo di Denver
Negli altri match di giornata vittorie senza storia per Milwaukee, che batte 139-112 Minnesota con 37 punti di Antetokounmpo, per i Los Angeles Clippers, che abbattono 135-116 i Washington Wizards con 32 punti di Kawhi Leonard, mentre infine i Detroit Pistons espugnano il campo degli Orlando Magic per 105-93 con Saben Lee miglior marcatore con 21 punti.

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA

Cleveland Cavaliers – Atlanta Hawks 112-111
Toronto Raptors – Philadelphia 76ers 102-109
New York Knicks – Golden State Warriors 108-114
Dallas Mavericks – Boston Celtics 110-107
Brooklyn Nets – Sacramento Kings 127-118
Denver Nuggets – Portland Trail Blazers 111-106
Milwaukee Bucks – Minnesota Timberwolves 139-112
Los Angeles Clippers – Washington Wizards 135-116
Orlando Magic – Detroit Pistons 93-105

LeBron ricorda Kobe: "Una leggenda. Aveva il DNA di Jordan"

NBA
Doncic show contro i Nets, Golden State supera Miami
28/10/2022 ALLE 07:20
NBA
24 anni fa "The Last Shot", l'ultimo tiro di Jordan coi Bulls
14/06/2022 ALLE 12:04