Non vincono più i Los Angeles Lakers che cadono anche in casa dei Washington Wizards per 116-107. Quarto ko negli ultimi cinque match per i californiani che rischiano più il sorpasso di Dallas che l’aggancio a Denver in classifica. Ancora senza LeBron James, ai Lakers non bastano i 26 punti di Anthony Davis per fermare i Wizards che cambiano marcia nel secondo tempo e trovano una vittoria importantissima, con l’ottavo posto a Est lontano solo due successi.
Doveva essere il match di giornata e i Phoenix Suns non deludono e battono i Los Angeles Clippers 109-101. Sfida che valeva la seconda posizione alle spalle di Utah a ovest e che viene vinta meritatamente dai padroni di casa. I Suns sono sempre avanti, ma quando i Clippers nell’ultimo quarto tornano a far paura ecco che sale in cattedra Chris Paul, autore di 28 punti e 10 assist. Ed è festa a Phoenix che da questa notte è ufficialmente ai playoff che non vedeva dal 2010.
Non c’è partita a Philadelphia tra i 76ers e gli Atlanta Hawks, battuti per 127-83. E match che non dura neanche un quarto con Philadelphia scatenata, mentre Gallinari e compagni subiscono un parziale di 37-17. 76ers che così avvicinano i Brooklyn Nets in vetta a Est, mentre gli Hawks sono alla seconda sconfitta consecutiva e alle loro spalle si fanno minacciose le avversarie.
NBA
Suns devastanti: 16 vittorie di fila. Miami espugna Chicago
11 ORE FA
Importante vittoria per i Boston Celtics che superano gli Charlotte Hornets per 120-111. Scontro diretto in chiave playoff che Boston fa suo il match nell’ultimo periodo, quando arriva l’allungo decisivo che è fatale per Charlotte, che resta ottava con 30 vittorie e vede allungare i Celtics con 33. Miglior marcatore Jaylen Brown, autore di 38 punti, mentre in casa Hornets ci sono i 25 punti di Devonte’ Graham.
Staccano Atlanta e si confermano quarti a Est i New York Knicks che superano i Chicago Bulls per 113-94. Vittoria che matura nel quarto periodo, dominato dai Knicks, che così continuano la loro decisa risalita della classifica e ora si ritrovano più che saldamente in zona playoff. Ancora una volta decisive le prestazioni di Julius Randle e RJ Barrett, autori rispettivamente di 34 e 22 punti.
Vincono i Miami Heat la sfida con i San Antonio Spurs per 116-111 e danno una bella scossa alla classifica avvicinando Atlanta e, soprattutto, staccando Charlotte. Non una vittoria facile, però, per i ragazzi di Spoelstra che soffrono per tre quarti, ma poi mettono a segno il parziale decisivo che ribalta la situazione. Match vinto di squadra con Kendrick Nunn, Goran Dragic e Dewayne Dedmon autori di 18 punti.
Vittoria fondamentale in chiave playoff anche per i Portland Trail Blazers che espugnano il campo dei Memphis Grizzlies per 109-130. Match dominato dagli ospiti fin dal primo tempo, con Memphis incapace di rispondere a CJ McCollum, Norman Powell e Damian Lillard, tutti oltre quota 20 punti. Restano davanti a Phoenix, invece, gli Utah Jazz che demoliscono in trasferta i Sacramento Kings 105-154. Match chiuso nel secondo quarto con un parziale di 46-17, e ovviamente match dove i Jazz portano otto giocatori in doppia cifra, con Bojan Bogdanovic miglior marcatore con 24 punti.
Vittoria di strettissima misura, invece, per i Denver Nuggets che superano i New Orleans Pelicans 114-112. Ma successo fondamentale che vede i Nuggets staccare LAL e avvicinarsi ai Clippers nella corsa al terzo posto a ovest. Infine, ennesima sconfitta per i Cleveland Cavaliers che cedono in casa agli Orlando Magic per 104-109, in un match dove gli ospiti toccano il +23 a inizio ultimo quarto, ma vengono rimontati fino al pareggio e solo nel finale acciuffano il successo.

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA

Washington Wizards – Los Angeles Lakers 116-107
Philadelphia 76ers – Atlanta Hawks 127-83
Phoenix Suns – Los Angeles Clippers 109-101
Boston Celtics – Charlotte Hornets 120-111
New York Knicks – Chicago Bulls 113-94
Miami Heat – San Antonio Spurs 116-111
Memphis Grizzlies – Portland Trail Blazers 109-130
Sacramento Kings – Utah Jazz 105-154
Denver Nuggets – New Orleans Pelicans 114-112
Cleveland Cavaliers – Orlando Magic 104-109

Lebron risponde a Ibra: “Mai zitto contro le ingiustizie”

NBA
Lakers ko dopo tre over time: Golden State e Phoenix volano
IERI A 08:48
NBA
Gallinari: "Con gli Hawks vogliamo competere per il titolo"
27/09/2021 A 21:47